Conforama, domenica lavoratori in sciopero contro i licenziamenti

    0

    “Siamo molto preoccupati per la pesantissima azione di ridimensionamento della presenza commerciale del gruppo Conforama”. Alberto Pluda, Segretario generale della Fisascat Cisl di Brescia, sottolinea con queste parole lo sciopero nazionale proclamato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil che dopodomani, domenica 31 luglio, bloccherà l’attività anche del punto vendita bresciano di Conforma, a Castelmella. L’azienda ha comunicato infatti il licenziamento collettivo di 160 dipendenti del gruppo, il 10% del personale, nei punti vendita in provincia di Udine, Catania, Cosenza, Rieti, Brindisi e Varese.

    “I 70 lavoratori del punto vendita Conforma di Castelmella – spiega ancora il sindacalista della Cisl – non rientrano per fortuna in questa procedura che l’azienda chiama di razionalizzazione ma che per noi è soltanto una scorciatoia per riequilibrare un conto economico penalizzato da scelte industriali e organizzative sbagliate, e che ha come obiettivo vero l’instaurazione di forme di lavoro precario come quella dei ‘venditori associati’. Lo sciopero di domenica esprime la volontà dei lavoratori non solo nella difesa dell’occupazione ma anche l’impegno a sostenere una prospettiva di futuro per l’azienda”.

    A tutt’oggi – scrivono le organizzazioni sindacali in un volantino – l’azienda continua a sottrarsi al confronto per stabilire modalità alternative ai licenziamenti e così facendo sta dilapidando il proprio capitale umano ed il suo patrimonio di professionalità: una logica questa che non dà garanzie neanche a quei lavoratori che attualmente non sono coinvolti dalla procedura di licenziamento.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Sicuramente la crisi ha fatto la sua parte, ma è certamente vero che anche la scortesia dei dipendenti, per esperienza personale, fa la sua … io non ci metterò mai piu’ piede dopo essere stato trattato molto male.

    LEAVE A REPLY