Chiuso il capitolo Diamanti, ora tocca a Caracciolo. O rimane?

    0

    Lui dichiara apertamente di voler rimanere a Brescia, seppur in serie B. La società invece, pur consapevole dell’apporto che l’attaccante fornirebbe in una squadra di giovani, vorrebbe capitalizzare, e liberarsi dall’ingaggio più costoso della rosa. Come finirà?

    L’impressione è che una volta la situazione delle squadre che sono in cerca di attaccanti si sarà chiarita, una società farà l’offerta giusta e Caracciolo lascerà Brescia. Quali sono queste società? La Fiorentina, se veramente Gilardino dovesse cambiare squadra (nelle ultime ore per l’attaccante ex Milan si è aperta la pista Marsiglia), oppure il Genoa, se non dovesse andare in porto l’affare-Cassano (che avrebbe del clamoroso visto il passato del barese in casa Samp, ma in questo modo Cassano accontenterebbe la moglie, genovese), o ancora il Chievo, dove però sono in trattativa anche con il Milan per Paloschi, e il Siena. Tutte squadre gradite a Caracciolo, forse un po’ meno a Corioni, che avrebbe preferito una squadra estera con più soldi nel portafoglio, ma l’attaccante vuole rimanere in Italia, a fianco della moglie in attesa di due gemelli.

    Insomma: una squadra alla fine Caracciolo la troverà, nonostante dichiari che si fermerebbe volentieri. E il suo nome si affiancherà a quello di Diamanti, Possanzino, Bega, Hetemaj, Zebina, Sereni. Pezzi pregiati che non hanno evitato la discesa in B.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Sarà il classico colpo da ultimo minuto del mercato!…ci credo che vuole restare, l’unica società di incapaci per cui un simile mangia gol è titolare è la nostra!!!
      La sua storia di "bomber da nazionale" è li a dimostrarlo

    2. MA CHI LO VUOLE QUESTO CAMPIONE DA LEGA PRO…..
      SOLAMENTE AL BRESCIA POTEVA RIMANERE IL CAMPIONE DA NAZIONALE SECONDO CORIONI E SI VEDE….PACCO, PACCOTTO, CONTROPACCOTTO !!!

    LEAVE A REPLY