Strappi di catenine, due tunisini arrestati dalla Polizia

    21
    Bsnews whatsapp

    Nella giornata di ieri, intorno alle 13.15 circa, una Volante veniva inviata in questa via Milano, presso una fermata dell’autobus, dalla quale un donna aveva richiesto l’intervento al 113 in quanto pochi istanti prima era stata vittima di uno scippo.

    Giunti sul posto, gli Agenti prendevano contatto con la richiedente, una moldava del 1967, la quale riferiva che mentre stava aspettando l’autobus, intenta a conversare telefonicamente con un amica, notava tre giovani nord-africani avvicinarsi a lei.

    Uno dei tre soggetti si sganciava dal gruppo e si dirigeva sul marciapiedi di fronte, guardandosi intorno. Gli altri due invece si avvicinavano alla donna ed improvvisamente le strappavano dal collo una collanina d’oro, dandosi alla fuga in direzione di via Villa Glori.

    Avendo appreso l’accaduto e ricevuta la descrizione dei tre soggetti, la volante si metteva alla ricerca dei malviventi. Poco dopo gli Agenti notavano due individui che corrispondevano alla descrizione e decidevano di fermarli. I due apparivano da subito molto agitati e pertanto venivano condotti in Questura ove si procedeva agli opportuni accertamenti.

    La donna giungeva negli Uffici della Questura per formalizzare la denuncia, riconoscendo senza ombra di dubbi i due fermati dalla Polizia quali autori dello scippo subito.

    I due tunisini, H.B. del 1990 e M.H. del 1985, regolari e senza precedenti penali, venivano tratti in arresto mentre il terzo soggetto si è reso irreperibile. Sono in corso accertamenti per la sua individuazione.   

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    21 COMMENTI

    1. rispedirli a spese del loro consolato a casa loro…….queste sono leggi da approvare, non il processo breve,no lungo ,no medio……….tabacù

    2. Questo è il ringraziamento per averli definiti "poverini" e "disperati" al loro arrivo sui barconi…e non è finita:l’invasione è solo iniziata…

    3. Questi sono "regolari" perchè hanno il permesso temporaneo rilasciato da Maroni Roberto (Lega Nord). La legge vigente in tema di immigrazione è la Bossi-Fini. Ma il genio, qui, dà la colpa alla CGIL…

    4. Bisogna sempre parlare di lega o pdl o pd…qui noi si dice solo che questa gente non la vogliamo e che ci sta invadendo.Punto e basta.Non si dice lega si,lega no….abbiamo capito che volete che il pd e vendola trionfino alle prossime elezioni…ma a me che non andrò a votare non importa:mi limito ad essere incazzato nero per l’invasione che stiamo subendo.

    5. Ovvio che gli scippatori non li vuole nessuno. E mi pare che nessuno proprio li difenda. Per questo quando il solito "solone" dà la colpa degli scippi alla CGIL, forse è normale che qualcuno gli risponda che non è così: perchè non c’è la CGIL al governo e tanto meno la CGIL difende gli scippatori. Sarà un caso, poi, che il "solone" usi un linguaggio talmente fuori posto, che gli hanno cancellato il commento…

    6. beh non e’ che la cgil si distingua nel condannare certi episodi,anzi,tra loro ed il magazzino,reclamano sempre diritti per tutti………

    7. no il problema della cgil è che difende gli interessi dei lavoratori immigrati e non dei lavoratori italiani che ne subiscono la concorrenza, con gravi conseguenze su disoccupazione e bassi salari.

    8. la cgil difende i diritti dei lavoratori, tutti. chi vuole sfruttare i lavoratori cerca d i dividerli per sfruttarli meglio. ma questo cosa centra con i ladri di catenine?

    9. e poi c’è qualcuno che impropriamente paragona questo tipo di " migranti " con i nostri migranti……
      NON NE VOGLIAMO DI QUESTI DELINQUENTI, CI BASTANO I NOSTRI,LEGA O NON LEGA, SINISTRA O NON SINISTRA, MI PARE CHE STIAMO ARRIVANDO AL PUNTO DI NON RITORNO !

    10. questi sono i " regolari ", quelli che manifestano sulle gru e sotto le gru difesi da mr gobbi e c., che intanto se ne stanno paparanzati al sole in vacanza…….

    11. i delinquenti ci sono in ogni popolo. ma la stragrande maggioranza delle persone, italiani e stranieri, sono persone oneste, che lavorano e pagano le tasse (non tutti a dire il vero)

    12. ….si parla tanto di sicurezza,ma esattamente dov’è???? Fanno arrivare anche gli alpini per fare le ronde in città … non ci capisco nulla. Alcuni partiti fanno addirittura di "legge ed ordine" la loro bandiera ideologica per le competizioni elettorali ma poi solo parole. Adesso ci vogliono i fatti i cittadini sono stanchi. BASTA BASTA BASTA

    13. Non basta pagare le tasse per essere onesti….è vero ci sono italiani e stranieri sia onesti che disonesti, però se sei OSPITE in un Paese straniero DEVI tenere un comportamento irreprensibile…

    14. Sarebbe bello capire CHE C’ENTRA LA CGIL con i ladri di catenine, ma forse non lo sanno nemmeno quelli che continuano a citarla come causa di tutti i mali… L’importante è blaterare, no?

    RISPONDI