“Hai il malocchio”. Nomade cerca di truffare una donna rubandole 5mila euro. Ma i carabinieri la fermano

    0
    Bsnews whatsapp

    L’intervento dei Carabinieri della Stazione di Ospitaletto ha messo fine ad una truffa architettata da una nomade H.O., 55enne pregiudicata residente in Palazzolo sull’Oglio. La donna, dopo aver stretto conoscenza con una signora di Ospitaletto, riusciva a crearle una situazione di paura e preoccupazione convincendola che era vittima del “malocchio”. La vittima ha però denunciato il tutto ai Carabinieri di Ospitaletto. I contatti tra le due donne non sono mai cessati e la nomade ha richiesto, per effettuare il rito contro il “malocchio”, aveva bisogno della somma di 5000 euro e monili in oro.

    Alle 21.00 di ieri, presso l’abitazione della vittima, si è presentata puntuale la truffatrice che si faceva consegnare un fazzoletto, contenente il denaro e gli oggetti in oro, che faceva scomparire nella propria borsetta sostituendolo con altro fazzoletto pieno di sassi. L’immediato intervento dei militari, che avevano seguito tutto l’evolversi della vicenda, ha consentito di bloccare la truffatrice nonostante avesse tentato di darsi a precipitosa fuga. Dichiarata in arresto per truffa continuata la nomade è stata condotta in carcere a Verziano a disposizione dell’A.G. mentre soldi ed oggetti d’oro sono stati restituiti all’avente diritto.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Quelli del PD, come tutti gli altri, saranno contenti che una delinquente sia stata fermata dai Carabinieri. Ma perchè devi scrivere queste fesserie?

    2. Per la cronaca: stamane ho difeso la "senghena", che, per l’inciso, è cittadina italiana, nata in Italia quasi 50 anni fa, e la stessa è stata scarcerata perchè le cose non stanno proprio come ve le hanno raccontate…

    3. Non se la prenda, Cinquepalmi: quello che – alle due di notte… – storpia il suo cognome chiamandola "cinquedita" è uno che in altro post si definisce "umorista" per avere detto che Bragaglio scrive in "stile br". E’ uno che ha grandi argomenti, insomma…

    4. E’ interessante, sociologicamente, leggere i commenti su questo blog: la miglior conclusione, seppure amara, che si possa fare, senza scadere nella volgarità, è "Il mondo è bello perchè è vario". Una persona viene definita "premio nobel", naturalmente in tono ironico e sprezzante, per il solo fatto di essere di origine rom. Questo autorizza chi nulla sa della vicenda, che come dice l’avvocato è finita in maniera diversa da come è stata rappresentata (anche nell’articolo), a dare sentenze definitive. Povera Italia, povera "padania", sempre che esista!

    5. Avv …. Anche quella volta che ha difeso l’ex carabiniere che voleva sposare un’immigrata clandestina a Montichiari le cose non stavano proprio come la stampa e come lei avevate detto …

      Un pò per uno in braccio alla mamma …

    6. in google cercate "«Il matrimonio misto non s’ha da fare», assolto il sindaco leghista" e troverete alcune informazioni.. non tutte … ma l’Avv. Cinquapalmi (con documenti processuali alla mano) potrebbe essere più preciso …

    7. Ho cercato. Ho letto che un sindaco non ha voluto sposare un carabiniere e la sua fidanzata rumena, che aveva solo un visto turistico, quindi non era in regola. Ho letto che il carabiniere e la rumena si sono sposati ugualmente in un altro Comune. Ho trovato che il sindaco che non ha voluto celebrare quel matrimonio misto, ne aveva già celebrati 40. Ho trovato che è stato assolto. Non ho capito cosa c’entri con l’articolo qui sopra: se me lo spiega lei…

    8. C’entra perchè l’Avv. Cinquepalmi in un suo precedente intervento qui sul blog ha scritto: <<Per la cronaca: stamane ho difeso la "senghena", che, per l’inciso, è cittadina italiana, nata in Italia quasi 50 anni fa, e la stessa è stata scarcerata perchè le cose non stanno proprio come ve le hanno raccontate…>>.

      E IO a Cinquepalmi do ragione su questo. Infatti anche per la faccenda di Montichiari qualcuno non l’aveva raccontata giusta e aveva descritto il Sindaco di allora come un razzista ecc.. basta andare a cercare altri articoli … quelli prima della sentenza !!!

      Poi invece, a sentenza avvenuta ecco che salta fuori che chi non l’aveva raccontata giusta erano le due persone che l’Avv. ha difeso …

      Tutto qui ..

    RISPONDI