“Carcere disumano”. Avvocati bresciani in sciopero della fame

0

«Una forma di protesta inedita per la nostra associazione, speriamo possa contribuire a mantenere alta l’attenzione sull’intollerabile situazione di degrado delle carceri italiane». Così gli avvocati penalisti dell’unione delle camere penali italiane, sezione Lombardia Orientale.

Parte oggi la staffetta dello sciopero della fame degli avvocati penalisti bresciani. 39 avvocati a turno sciopereranno e si asterranno dal mangiare qualsiasi alimento per un giorno intero. Sono 39 in tutto gli avvocati che hanno aderito, da oggi sino al 7 ottobre quando il testimone passerà a un’altra città. 

Tramite questa protesta si vuole evidenziare anche a Brescia, soprattutto a Brescia, la disumanità di un carcere perennemente sovraffollato. Recentemente anche il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha più volte richiamato il problema,dimostrando solidarietà con la battaglia personale portata avanti da Pannella.
a.c.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. A Brescia abbiamo il record dell’inciviltà! Questo primato è intollerabile!!!! Ma cosa si aspetta? Forse che esploda? Se ci fossero alcuni detenuti per reati del tipo "Abuso carta di credito" ….
    oggi avrebberro le celle con tv al plasma e piscina idromassaggio!!!
    E chi vuol capire…..

  2. Beh non è che si sbogino a fare un giorno di digiuno a testa.
    Avendo visitato il carcere di Verziano (per lavoro,ed entrando anche in cella): non è poi così brutto e invivibile.
    Certo rimane un carcere.Ma se lo confontro con le caserme dove ho fatto il militare (obbligato e non pagato) non è poi così male.

  3. a tutte le persone che hanno scritto parlando male degli avvocati che stanno scioperando,gli auguro di passare almeno un giorno e una notte a canton mombello cosi vedeno la situazione. ANIMALI SIETE E ANIMALI RESTATE

  4. E’ vero Marco:il carcere è pieno di innocenti in attesa di giudizio (magari un pò troppo pregiudicati),come i manicomi erano pieni di sani di mente (infatti i matti erano fuori).

  5. beps ricordati che scambi di persone ne succedono ogni giorno,e di collaboratori di giustizia che solo per uscire prima tirano dentro persone che non centrano niente,ricordati ENZO TORTORA e molti altri in ogni caso la detenzione preventiva e solo un ingiustizia e spero che non ti capiti mai ,e guarda che io sono uno di quelli che dice che chi sbaglia deve pagare ma non in quel modo come pagano a canton mombello

  6. La maggioranza dei detenuti di canton mombello sono marocchi dentro per spaccio,comincino a richiedere il rito abbreviato per tutti questi avvocatucoli…

  7. Questi operatori del settore si mobilitano per il loro "orticello", dove la malerba rappresenta la quasi totalità dell’area. Chi si peoccupa dei giovani onesti e dei pensionati, che non pagano parcelle, ma solo tasse?

  8. CHE NE DITE DI SCRIVERE UN BELL’ARTICOLO SUI GIORNALI A CARATTERI CUBITALI UN ARTICOLO AL GIORNO SE LASCIANO CHE I DETENUTI POSSANO ESSERE PRESI IN CARICO DALLE LORO FAMIGLIE SAI QUANTI SOLDI SI RISPARMIEREBBERO
    E’ GIUSTO CHE CHI SBAGLIA DEVE PAGARE
    MA NON E’ IL CARCERE AD EDUCARE UN ESSERE UMANO
    DIAMO LA POSSIBILITA’ HA CHI HA SBAGLIATO DI RESTARE AGLI ARRESTI DOMICILIARI E ACCOMPAGNATI DI PRESTARE SERVIZIO NEL SOCIALE TIPO LAVORI SOCIALMENTE UTILI X IL LORO COMUNE DI RESIDENZA
    UN LAVORO NON RETRIBUITO E VI ASSICURO CHE SAREBBE UN GUADAGNO X TUTTI
    COMINCIANDO DAL DETENUTO CHE VIVE CON LA PROPRIA FAMIGLIA
    X LA FAMIGLIA CHE NON DEVE SOSTENERE LE SPESE DI UN LORO CARO IN CARCERE(VIAGGI CIBO E SOLDI DI RICARICA)PERCHE’ IN CARCERE PUOI AVERE TUTTO BASTA PAGARE
    X LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI CHE AVREBBERO MANODOPERA GRATUITA
    X LO STATO UN IMMENSO RISPARMIO
    IDEA DI UNA MADRE E DI UNA NONNA

LEAVE A REPLY