Sirmione: dopo le anguille spiaggiate pure le alghe puzzolenti

    0
    Bsnews whatsapp

    Cosa sta succedendo a Sirmione? Solo un caso, probabilmente, una coincidenza, sta di fatto che nel giro di poche settimane prima sono state segnalate le morti sospette di diverse anguille (leggi qui la news) ed ora ci sono le alghe a dare problemi.

    Buona parte della spiaggia di Punta Grò è infatti da alcuni giorni ricoperta da uno strato di alghe in putrefazione. Staccatesi dal fondo del lago, forse a causa delle alte temperature dell’acqua resistrate nella seconda metà di agosto, le alghe sono state sospinte dalle onde sino a spiaggia, dove si sono depositate e si stanno essicando al sole.

    Al di là del problema estetico della vista delle alghe, che da verde si trasformano in marrone-nero, ciò che crea più fastidio è la puzza che emanano, senza considerare la spiacevolezza di entrare in acqua per un bagno, a volte anzi è proprio impossibile. 

    Non è la prima volta che un fenomeno analogo si verifica, solo che in passato si registrava in primavera, verso maggio, non a fine agosto quando ancora Sirmione è affollato di turisti.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI