E’ agli arresti domiciliari ma se ne va al bar con gli amici, in manette un italiano

    0

    La Polizia ieri sera ha arrestato un italiano, classe 1947, per per evasione dagli arresti domiciliari. Alle ore 19.20 una Volante si è infatti recata in via Cimabue per una lite in strada tra due uomini. Sul posto gli operatori hanno trovato l’uomo del 1947 che ha riferito di una lite con un suo amico, attualmente ospite a casa sua e che lui voleva, invece, trovasse altro alloggio visti i dissapori. Dopo aver sentito la controparte, che confermava la versione dell’amico, tramite terminali la Polizia ha verificato che entrambi erano pregiudicati e che l’uomo del ’47 era altresì sottoposto alla misura degli arresti domiciliari; pertanto, essendo stato trovato in strada, gli agenti provvedevano ad indagarlo sul posto per tale violazione.

    Terminato quanto di competenza, ma insospettiti dalla condotta dell’uomo, gli operanti si sono allontanati dal luogo per poi tornarvi alle successive ore 21.20 per verificare se il reo fosse solito allontanarsi da casa. Gli agenti hanno così deciso di effettuare un controllo al circolo ACLI S. POLO di via Cimabue n. 271 ed effettivamente vi hanno trovato l’uomo seduto ad un tavolino intento a bere vino. Essendosi reso responsabile due volte nel giro di pochi minuti del reato di evasione, gli agenti hanno provveduto all’arresto del soggetto.

     

      

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY