Con il temporale tornano gli allagamenti a Rovato. Gli abitanti sul piede di guerra

    0

    E’ bastato un "normale" temporale estivo e Rovato è andata in tilt. Esattamente come l’anno precedente. Nella tarda serata di lunedì, infatti, si sono verificati allagamenti in diverse zone del Comune franciacortino. E il quartiere più colpito è stato una volta quello di Caporovato, ai piedi del Monte Orfano. Qui la vicina seriola non ha retto al carico d’acqua (qualche anno fa la causa dell’allagamento era stata addirittura un chiusino dimenticato aperto) e la rete di scarico si è confermata pesantemente inadeguata (non esiste la rete fognaria). Due problemi che hanno trasformato via Carera e dintorni in un vero e proprio fiume. Diverse le abitazioni allagate. A svuotarle – in assenza di mezzi dei vigili del fuoco e di aiuti dal Comune – sono stati gli stessi abitanti, armati di secchi e scope. Ma il problema resta. E – se  l’amministrazione guidata da Andrea Cottinelli non interverrà in maniera efficace – si riproporrà nuovamente alla prossima pioggia. Anche per questo gli abitanti del quartiere sono sul piede di guerra e non è da escludere che possano anche raccogliere le firme per sollecitare al sindaco un intervento. Stavolta efficace.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Da non rovatese che frequenta Rovato, ho visto questo Paese peggiorare sempre più sotto la guida di questo Sindaco, (soprattutto ho visto gli extra-comunitari prendere possesso del Corso e della periferia,) tant’è che mi sono stupito quando questo Sindaco è stato rieletto.
      Come a Napoli,dove praticamente hanno rieletto un Sindaxo di c-sinistra dopo i disastri fatti oppure in Sicilia dove da anni vi è sempre lo stesso governo (destra, centro. sinistra, non si capisce molto)
      Quindi chi è causa del suol mal pianga se stesso….

    2. a rovato il numero degli extracomunitari presenti è più che raddoppiato sotto la guida del Trenino Cottinelli (hanno persino derubato la farmacia di famiglia),sono diminuiti i controlli e l’attività dei vigili,l’anno prossimo si vedrà sperando che i partiti non si nascondino sotto civiche fantasiose

    3. Sono davvero incredibili i voli pindarici che alcune menti effettuano. Il merito dell’articolo sono i problemi meteorologici che il pesantissimo rovescio di ieri sera ha prodotto su tutta la Franciacorta e anche su Rovato che, per inciso, sconta i mancati smaltimenti di acque meteroriche anche di alcuni paesi a monte rispetto a lui e si arriva a parlare di gestione dell’immigrazione a Rovato. Sicuramente a Rovato non c’è nulla da imparare da chi per anni ha parlato di "stretta", di interventi drastici e poi manda centinaia di profughi a decine e decine di euro al giorno in Valcamonica. Qualcuno si dovrebbe rendere conto che tra il dire (propagandistico) e il fare (concreto) ci passa il mare.
      Nel frattempo qualcuno che senza contraddittorio parla di numeri che non conosce si dovrebbe ricordare che a Rovato sotto la giunta a guida Manenti -Lega Nord il numero di immigrati passò dai 400 del 1993 ai 1200 del 2002 quando questa giunta venne mandata a casa dai rovatesi. E si dovrebbe anche ricordare che moltissimi appartamenti altrimenti vuoti di tanti benpensanti che criticano senza sapere nulla sono stati riempiti da cittadini extracomunitari. Evidentemente danno fastidio quando camminano per le strade ma non quando saldano gli affitti!

    LEAVE A REPLY