Ponte di Legno, domenica l’Adamello Bike Marathon

0

Maratoneti del pedale all’erta, domenica 18 settembre ritorna l’Adamello Bike Marathon di Ponte di Legno. La settimna edizione dell’evento lombardo si preannuncia più che mai imperdibile, e i motivi sono più d’uno, a partire dal fatto che la gara di quest’anno è terza prova della UCI Mountain Bike Marathon Series, vale a dire la Coppa del Mondo Marathon che ha già regalato emozioni nelle prime due prove di luglio (Kitzalp Bike in Austria) e agosto (Grand Raid in Svizzera).

Fuoriclasse del calibro dell’ex campione mondiale Alban Lakata, della vice campionessa europea Sally Bigham e del “maratoneta” svizzero Urs Huber hanno già marchiato la prestigiosa serie internazionale e, quasi inutile dirlo, saranno sorvegliati decisamente speciali anche in Alta Val Camonica, dove sono attesi anche se non confermati. Tra i grandi nomi previsti al via si attendono le conferme definitive anche degli attuali leader del Marathon Tour FCI – di cui l’Adamello Bike Marathon è anche quest’anno capitolo conclusivo – ovvero Marzio Deho (vincente anche alla Polartec Val di Fassa Bike di domenica scorsa) e Simona Mazzucotelli, ma potrebbero presenziare anche la trentina Elena Giacomuzzi (3.a al Grand Raid) e alcuni protagonisti delle precedenti edizioni, come Tony Longo e Michela Benzoni che lo scorso anno si misero al collo la corona d’alloro. Dovrebbero essere al via in forze i team Full Dynamix, Elettroveneta Corratec e Axevo, la squadra del campione italiano marathon in carica Mirko Celestino, lo scorso anno grande assente a causa di un lieve guaio fisico.

Le iscrizioni attuali hanno oltrepassato quota 500 e nell’ultima settimana si attende la solita e sempre benvenuta “impennata”, con la speranza di eguagliare o anche superare i numeri degli anni passati. Al via dello scorso anno, in una splendida domenica settembrina, si presentarono quasi 600 bikers, decisi ad infiammare le due varianti di percorso Marathon di 65 km (con 2.250 metri dsl) e Classic di 40 km.

Le emozioni furono davvero tante, con il vincitore Longo che per oltre tre quarti di gara non ebbe per nulla vita facile contro i vari Medvedev, Deho, Rendon Rios e Botero Salazar, e solo grazie ad un colpo da campione riuscì a liberarsi degli inseguitori per lanciarsi al traguardo in solitaria.

I tracciati per la prova del prossimo 18 settembre sono già in perfette condizioni, assicurano Alessandro Mottinelli (responsabile di gara) e Ambrogio Nolli (direttore tecnico), che hanno da tempo confermato le varianti di gara che portano i concorrenti tra la Valle Camonica, il Parco dello Stelvio e addirittura lungo una manciata di tornanti verso il Passo Gavia, per respirare ancor più l’atmosfera del grande evento.

“Chiunque sia interessato può tranquillamente iniziare a provare i due tracciati della gara di quest’anno. Le previsioni parlano di una buona settimana e quindi non mi resta che invitare tutti a prendere la bici e salire a Ponte”, ha detto Nolli.

L’Adamello Bike Marathon è una gara ambita dai professionisti, inserita anche nella Coppa Lombardia – Overland 2011, ma assai gradita anche agli amatori, che ogni anno popolano Ponte di Legno con una nutrita rappresentanza. La variante Classic è pensata proprio per loro, per vivere l’evento in maniera più rilassata, anche se pur sempre di gara si tratta.

Le iscrizioni alla Adamello Bike Marathon 2011 sono in corsa e la quota da versare è di 27 € per entrambi i percorsi.

Con il comitato organizzatore collaborano anche la Regione Lombardia, il Comune di Ponte di Legno, il Comune di Vermiglio, la Comunità Montana della Val Camonica, l’Unione Comuni dell’Alta Val Camonica, il Soccorso Alpino, la Protezione Civile, la sezione CAI di Pezzo – Ponte di Legno, il Parco dello Stelvio, il Parco dell’Adamello e l’Ana.

Info: www.adamellobike.com

Comments

comments

LEAVE A REPLY