Tentata truffa in città, 70enne evita il raggiro e chiama la Polizia

    0

    Non è andato a buon fine questa mattina il tentativo di truffa di un uomo ed una donna ai danni di una signora bresciana di circa settantanni. La coppia, italiana e di origini meridionali, ha bussato al campanello della signora, spacciandosi per amici di suo figlio del quale i due conoscevano il nome.

    I truffatori chiedevano alla signora la cortesia di poter lasciare a casa sua per qualche giorno i loro gioielli in quanto le abitavano vicino ed avevano gli operai in casa per dei lavori di ristrutturazione. La signora li faceva entrare e, seppur titubante, mostrava loro la sua cassaforte. I due, probabilmente avvertendo lo scetticismo della donna, si affrettavano ad allontanarsi dicendole che sarebbero tornati di lì a poco con i gioielli. 

    Una volta rimasta sola la signora ha chiamato il figlio per avere da lui conferma che i due fossero davvero amici suoi. Messa in guardia dal ragazzo, ha chiamato il 113. Gli agenti si sono quindi portati tempestivamente sul posto e, dopo aver tranquillizzato la signora, hanno raccolto la sua denuncia. Nessuna traccia al momento dei malfattori i quali, avvertiti i sospetti della donna,  non son più tornati nella sua abitazione.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY