On line la prima puntata di “Dietro le Quinte” (del Grande)

0
Bsnews whatsapp

È dedicata a "Rigoletto" la prima puntata di Dietro Le Quinte, il progetto speciale che la Fondazione del Teatro Grande ha attivato per avvicinare il pubblico giovane (ma non solo) al Teatro: attraverso il web, l’obiettivo è quello di fornire interessanti spunti di riflessione e di suscitare la curiosità di tutti coloro che vorrebbero sapere quali sono i segreti che si celano dietro al sipario di un teatro.

Dietro le Quinte vede lo start-up con l’inizio della Stagione Lirica 2011, ma è destinato a diventare uno strumento trasversale alle attività di spettacolo del Teatro Grande. Si vuole portare on line uno storyboard di tutta la produzione lirica della Stagione: si documenterà passo passo la realizzazione di un’opera con interviste, curate dal critico musicale Fabio Larovere, ai principali protagonisti degli spettacoli (artisti, direttori, registi), ma anche e soprattutto con testimonianze dei “dietro le quinte”, di tutte quelle fasi che solitamente il pubblico non conosce ma che suscitano sempre grande interesse, come la realizzazione delle scene, il loro montaggio, l’ideazione dei costumi e la loro realizzazione.

Il progetto di regia è stato affidato a Maria Mauti, giovane regista che ha già all’attivo numerose e significative esperienze con Sky e Classica, oltre alle collaborazioni con importanti istituzioni culturali come Il Teatro Alla Scala di Milano e il MAXXI di Roma.

Da ieri collegandosi al sito teatrogrande.it, alla pagina “Dietro le Quinte”, l’utente potrà vedere i quattro clip che compongono la prima puntata dedicata a Rigoletto: alcune interviste ai protagonisti hanno fatto luce sulle tematiche dell’opera, assolutamente attuali e ancora oggi vive. Particolarmente significativi sono poi i due video dedicati al rapporto che si crea in “buca” tra il Direttore e gli orchestrali, e al “mestiere” del Direttore di Scena, una delle figure che più si celano dietro al sipario, ma che è fondamentale per la perfetta riuscita dello spettacolo. È evidente come questo percorso sia fortemente finalizzato al raggiungimento del pubblico più giovane che nello strumento web troverà un modo familiare per approcciarsi ad un ambiente, quello del teatro, magari ancora sconosciuto. Dietro le Quinte vuole essere anche una testimonianza attuale dei mestieri del teatro, per sottolineare la loro esistenza e per dar modo di scoprire più da vicino le varie fasi di realizzazione di uno spettacolo dal vivo. Potrà quindi anche essere uno strumento orientativo per tutti quei giovani che sono intenzionati ad intraprendere una delle tante professioni di questo settore.  

L’assessore alla cultura Andrea Arcai ha accolto con entusiasmo questo nuovo progetto della Fondazione del Teatro Grande che “permette a Brescia di esplorare nuovi territori, coinvolgendo sempre più i giovani nell’attività culturale della Città”. Sarà poi un’occasione per valorizzare il patrimonio bresciano: veicolare queste informazioni tramite internet consentirà infatti di raggiungere un pubblico molto allargato, incentivando anche il turismo culturale. La prossima puntata seguirà i dietro le quinte dell’opera I Puritani, in scena al Teatro Grande il 20 e 22 ottobre.

Link al progetto Dietro Le Quinte: http://www.teatrogrande.it/backstages/

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI