Weekend inaugurale della nuova Bottega dei Popoli di Rovato

    0

    Il commercio equo e solidale, a Rovato e in Franciacorta, “diventa grande”. Da ieri, sabato 21, a domenica 23 di ottobre, in via Castello, 19 a Rovato (esattamente di fronte alla Parrocchia di Santa Maria Assunta) aprirà infatti la nuova sede della Bottega equosolidale, gestita da volontari locali in collaborazione con la Cooperativa Solidarietà di Brescia.

    170 metri quadrati di cibo, abbigliamento, artigianato, libri, monili, articoli regalo e molto altro ancora tutti caratterizzati da un obiettivo chiaro: non solo il profitto, ma anche la lotta allo sfruttamento e alla povertà legate a cause economiche, politiche o sociali attraverso il pagamento di un giusto prezzo ai produttori di beni e materie prime ai quattro angoli del mondo.
    Il rapporto fra il commercio equo e solidale e Rovato esiste da tempo. La “Cooperativa Solidarietà” di Brescia, infatti, nasce proprio nella capitale della Franciacorta, nel 1987, prima realtà ad organizzare il commercio equo e solidale in Lombardia. Il lavoro impostato dai fondatori storici e dai tanti volontari che li hanno affiancati, ha portato a risultati insperati e molto positivi: il commercio equo è oggi una realtà concreta ed attiva con centinaia di botteghe in tutta la regione e molto presente anche nella nostra provincia. La Cooperativa Solidarietà è socio fondatore del Consorzio Ctm Altromercato che raggruppa 118 Botteghe e 230 punti vendita in Italia e coopera con 150 gruppi di piccoli produttori in Asia, Africa e America Latina.
    Dal 2006, un gruppo di giovani e meno giovani, legati all’associazione giovanile Il dito e la luna e ad altre realtà rovatesi, ha deciso di riportare la Bottega dei Popoli a Rovato, aprendo nel mese di settembre un negozio in via Cantù. L’attenzione e l’interesse riscontrati fra tanti cittadini e cittadine ha fatto sì che  lo spazio in uso diventasse troppo piccolo per le esigenze della Bottega.

    Sabato 22 ottobre negozio aperto per tutta la giornata e inaugurazione ufficiale alle 18 che prevede un momento conviviale presso il nuovo negozio con il taglio del nastro.  Sempre sabato 22 ottobre, il trasferimento ufficiale nella nuova sede di via Castello, 19: nel cuore di Rovato, un grande negozio dove esporre il meglio del commercio equo solidale, ricevere informazioni, fare circolare “buone pratiche” e organizzare anche eventi, degustazioni ed iniziative tese a far conoscere sempre di più il buon sapore della giustiza e dell’equità per tutti gli uomini e le donne della terra.

    Domenica 23 ottobre infine negozio aperto per tutta la giornata e nel pomeriggio per i più piccoli gonfiabili, clown e merenda equa e solidale.

    Gli eventi sono gratuiti ed aperti a tutte le persone interessate, sarà inoltre possibile acquistare mazzi di rose provenienti dal progetto Fiori e diritti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY