Un unico dirigente scolastico per 7 comuni? La Valtenesi non ci sta

    0

    (a.c.) Un solo dirigente scolastico, una sola direzione didattica, in pratica una grande, unica, scuola per i sette comuni della Valtenesi (Manerba, Moniga, San Felice, Soiano, Padenghe, Polpenazze, Puegnago). Un risparmio, necessario in tempo di crisi, o semplicemente una difficoltà in più da gestire? I sette comuni della Valtenesi propendono per la seconda ipotesi, e non mancano di far sentire la loro voce di contrarietà all’accorpamento.

    2mila alunni tra scuola primaria (1.329 ragazzi suddivisi in 8 plessi scolastici) e scuola secondaria di primo grado (759 ragazzi suddivisi in 4 plessi) teoricamente potrebbero avere come riferimento due direzioni didattiche da circa 1000 alunni ciascuna (di meno no, perché la legge impone circoli di queste dimensioni, almeno mille alunni) oppure un’unica direzione. Se la provincia di Brescia, secondo quanto riferisce Bresciaoggi, è favorevole alla sede unica, non è così per alcuni assessori dei comuni, assolutamente contrari all’accorpamento delle dirigenze per motivi soprattutto legati alla qualità dell’insegnamento e alle difficoltà che sorgerebbero nel dover far quadrare addirittura 12 plessi con una sola dirigenza. E poi la Lombardia sin’ora è l’unica regione italiana che si è data da fare per accogliere le istanze del Ministero, perché tanta fretta? I comuni vorrebbero aspettare.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY