Casa, frenata del mercato dei mutui. A Brescia meno 10 percento nel secondo trimestre

    0

    Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 14.221,69 milioni di euro nel secondo trimestre del 2011. Rispetto allo stesso trimestre del 2010 si registra dunque una contrazione delle erogazioni del -6,95% per un controvalore di 1.061,55 mln di euro. E’ quanto emerge dall’ultima pubblicazione dei dati statistici di Banca d’Italia usciti nel dettaglio il 21 Ottobre 2011. Dopo la variazione positiva del primo trimestre di quest’anno, il saldo erogazioni in raffronto ai periodi precedenti, ritorna negativo rafforzando così un trend ribassista iniziato esattamente un anno prima con le rilevazioni del secondo trimestre 2010. Da tenere in considerazione che, in quest’ultima rilevazione, i volumi erogati sono influenzati dal forte rallentamento delle operazioni di sostituzione e surroga, che secondo l’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa hanno rappresentato nel secondo trimestre 2011 circa il 5% dei volumi (un anno prima erano stimati in circa il 14% delle erogazioni).

     

    A livello provinciale sulle 110 province analizzate se ne riscontrano 34 che hanno evidenziato un aumento delle erogazioni. Tra le province che hanno fatto registrare i più rilevanti incrementi trimestrali troviamo: Lodi +28,59%, Sondrio +19,56%, Bolzano +17,01%, Oristano +16,12%, La Spezia +15,78%. In coda troviamo invece i cali di Ferrara -80,44%, Agrigento -41,53%, Arezzo -41,10%, Vibo Valentia -39,44%, Ascoli Piceno -37,72% ed il gruppo di province toscane Grosseto, Pistoia, Firenze che hanno trascinato al ribasso la regione con rispettivamente -37,18%, -35,58% e -35,05%. Brescia si conferma ai primi posti per volumi erogati: con 332,51 milioni è sesta dopo le grandi metropoli (Roma, Milano, Torino, Napoli e Bologna) ma ha fatto registrare un calo del 9,45% rispetto al secondo trimestre dello scorso anno.

     

    La Leonessa ha però chiuso gli ultimi dodici mesi con un aumento di erogazioni rispetto all’anno precedente. In assoluto tra le province che su base annua hanno mostrato i migliori incrementi, troviamo Bolzano +27,16%, Pordenone +23,34%, Biella +20,02%, Latina +19,08% e Terni +15,79%. I cali più rilevanti riguardano invece le province di Ferrara -51,36%, Lucca -33,40%, Pisa -30,42%, Agrigento -29,96% e Modena -27,09%. Brescia, nell’ultimo anno, ha fatto registrare un più 8,85% rispetto ai 12 mesi precedenti. In valori assoluti le somme erogate nel bresciano per acquistare casa da luglio 2010 a giugno 2011 sono stati 1256,05 milioni, cifra che vale anche il questo caso il sesto posto a livello nazionale.

     

     

     

    PROVINCIA

    EROG.

    II° Trim. 2011*

    VAR. % SU

    II° Trim. 2010

     

     

     

    ROMA

    1.708,26

    3,88%

    MILANO

    1.679,70

    10,74%

    TORINO

    623,32

    -14,98%

    NAPOLI

    427,56

    -8,45%

    BOLOGNA

    343,14

    -24,94%

    BRESCIA

    332,51

    -9,45%

    BERGAMO

    303,23

    -6,53%

    FIRENZE

    305,22

    -35,05%

    BARI

    256,35

    -23,27%

    VARESE

    265,18

    1,12%

     

    * MLN di Euro Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa – sez. mediazione creditizia su dati Banca d’Italia

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY