GenerAzione Intercultura: 19 e 20 novembre in 6 regioni. Anche a Brescia

    0

    Sabato 19 e domenica 20 novembre, in sei regioni d’Italia si svolgerà la Giornata del Dialogo Interculturale: momento conclusivo del progetto “Giovani e Intercultura: un anno di dialoghi” promosso dall’associazione di cooperazione internazionale LVIA in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis, CEM Mondialità. Il progetto ha ottenuto un finanziamento nazionale pubblico del Dipartimento  della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    Un anno di iniziative “dal basso” per colorare i territori di  Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia e che ha coinvolto 13.000 giovani italiani e stranieri sui temi dell’identità, l’incontro con l’altro, i diritti e lo sviluppo sostenibile. Desiderio di relazioni, di valori, voglia di essere protagonisti è quanto ne è emerso.
    Alessandro Bobba, presidente della LVIA, spiega: “Con questo progetto i giovani hanno toccato con mano che, conoscendosi, le barriere si possono rompere. L’obiettivo è stato infatti far incontrare e dialogare giovani di culture, religioni, modi di vivere diversi. In una prima fase i ragazzi hanno partecipato ad attività formative poi, i più interessati si sono impegnati sul campo con azioni locali, esplorando il territorio per realizzare vere esperienze partecipative, innovative e interculturali”.
    La Giornata del Dialogo Interculturale è il momento conclusivo di questo anno di attività, in cui gli operatori che sono stati impegnati nei vari territori, presenteranno con i giovani il lavoro fatto per lanciare un messaggio d’impegno e d’intercultura alla cittadinanza.
    Monica Macciotta, coordinatrice LVIA del progetto, conclude: “In questo percorso, i giovani hanno dimostrato di volere essere protagonisti e cittadini impegnati se si sanno proporre loro dei temi importanti. Abbiamo anche visto come molti pregiudizi razziali dipendano sostanzialmente da una certa disinformazione che c’è tra la gente che forse non ha più tempo o possibilità di incontrare gli altri. Durante il percorso, i giovani hanno scoperto aspetti negli altri spesso meravigliosi, qualche volta anche problematici, ma hanno imparato a costruire relazioni e questo è fondamentale anche per il domani di questi giovani, quando saranno protagonisti in un’azienda, in un consiglio comunale, in parlamento”.
    Vi aspettiamo:
    A Torino: 19 novembre dalle ore 10, al Ch4 in Via Trofarello 10
    – i giovani si raccontano nei progetti di cittadinanza attiva realizzati all’interno del progetto con musica, video, mostre
    – conferenza e dibattito “Pari diritti in una società plurale” moderata da Matteo Spicuglia, Giornalista del TG Regionale RAI. Intervengono:
    – Ilda Curti – Assessore Integrazione e Nuove cittadinanze Comune di  Torino
    – Giovanni Pagliero – Presidente della Circoscrizione 9 del Comune di Torino
    – Lorenzo Trucco – Avvocato dell’ASGI, Associazioni Studi Giuridici sull’Immigrazione
    – Lamine Sow – Responsabile politiche immigrazione CGIL
    – Valentino Agunu – protagonista del documentario 18 IUS SOLI con la sua canzone “Sono nato qui”.
    Alle 18 è prevista la realizzazione di un flash mob interculturale presso una secret location di grande affluenza pubblica. Informazioni: tel. 011.74.12.507 ? italia@lvia.it ? generazione.intercultura@gmail.com

    A Firenze: 19 novembre
    – Alle ore 10 spettacolo teatrale “Il Pifferaio dei diritti” a cura e con Lorenzo Bocchese (location da definire)
    – Alle ore 15 manifestazione “Giovani, Intercultura, Diritti”, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze della Formazione con la proiezione del documentario “18 Ius Soli” del regista Fred Kuvornu e del film “Io sono come te”. Interverranno l’Assessore Comunale alla politiche giovanili del Comune di Firenze e le associazioni del comitato promotore fiorentino della Campagna L’Italia sono anch’io.
    Informazioni: cell. 3484965817; fr.scarpi@gmail.com

    A Roma: 20 novembre dalle ore 10.30, presso la Città dell’Utopia in via Valeriano 3f, con un laboratorio di autocostruzione di strumenti musicali; tanta musica con Tommaso Carturan, Valentino Ag, The Mother; la premiazione del concorso fotografico “Dietro L’Angolo”. Non può mancare il pranzo solidale.
    Informazioni: tel. 347/2500389 ? www.puntosolidarieta.it

    A Brescia: 19 novembre in via Piamarta, 9 presso la sede di Cem Mondialità
    dalle ore dalle ore 15 con danze del Salterio, video e video box, mostre fotografiche, installazioni e musica con The Code, Lez Girls, Isaia e l’Orchestra di Radio Clochard. Informazioni: tel. 030/3772780 int.3

    A Forlì: 19 novembre in piazzetta Corbizzi, 30 presso la Fabbrica delle Candele
    dalle ore 18 con aperitivo, musica, video, mostre, racconti. Nell’ambito di Forlì Music First organizzato dal Comune di Forlì suoneranno: Lunedinero, Amperehead, The Phantom Project, Peydou Kienou, Arthemia, Jackson’s Relatives, Divanofobia.
    Informazioni: tel.0543/33938 ? emiliaromagna@lvia.it ? infoupg@comune.forli.fc.it

    A Palermo: 19 novembre in piazzetta Santa Chiara presso il Centro Santa Chiara
    dalle ore 18 per vivere una notte colorata ricca di  musica, danze, video, dialogo, confronti. Con la partecipazione straordinaria di Mario Incudine. Informazioni: 328/9273481 ? sicilia@lvia.it

    Durante le giornate, sarà organizzata la raccolta firme in favore della Campagna “L’Italia sono anch’io” per i diritti di cittadinanza e il diritto di voto per le persone di origine straniera che vivono e/o sono nate in Italia.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY