Cogeme ed Lgh premiano le migliori tesi di laurea sui temi ambientali

    0

    Si è tenuta nella sala dedicata al fondatore di Cogeme, Gianni Castelvedere, già sindaco di Rovato negli anni ’70, la premiazione del concorso per tesi di laurea “Si può fare di più”, edizione 2011. Il premio, sostenuto dalla società dei Comuni franciacortina, da LGH, la holding formata da Cogeme e da altre società del sud Lombardia, e da AOB2, società dell’acqua dell’ovest bresciano, ha individuato tra i molti lavori giunti a Rovato cinque prove di laurea meritevoli di essere premiate.

    I premi, divisi in quattro settori (energia, rifiuti, acqua, informatica) attengono a ambiti di attività del gruppo LGH, oltre ad un premio – che da diversi anni Cogeme promuove – per tesi di laurea dedicata alla Carta della Terra, il documento fondativo di un nuovo approccio alla sostenibilità ambientale. Il premio, dedicato allo scomparso castegnatese padre Vittorio Falsina, è stato consegnato alla vincitrice Alessandra Denaro direttamente dalle mani del prof. Ervin Laszlo, tra i più influenti pensatori a livello internazionale sui temi dello sviluppo sostenibile, che ha richiamato l’intercomunicabilità tra persone e luoghi del Pianeta, e dei risvolti di opportunità che possono nascere anche in un periodo di crisi come quello che il globo attraversa.

    È stata poi la volta dei vincitori degli altri settori, premiati dai Presidenti della società del Gruppo..

    Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente di Cogeme Gianluca Delbarba, dall’Amministratore Delegato di LGH Fabrizio Scuri e da Giovanni Frassi, presidente di Fondazione Cogeme, che nei loro interventi hanno sottolineato “l’importanza della ricerca, e di un virtuoso rapporto tra impresa e università”. È stato confermato anche per il 2012, infine, l’impegno per rinnovare il bando.

    Presenti alla cerimonia anche Giovanni Valotti, presidente di Linea Com, Eugenio Taglietti, presidente di Linea Ambiente, due delle società di business di Linea Group Holding, oltre a Silvano Scarano, dirigente di Linea Energia.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY