Difesa del suolo, intesa per la messa in sicurezza di Mella e Garza

    0

    L’assessore regionale al Territorio Daniele Belotti ha firmato, presso la Sede territoriale di Brescia, lo schema di accordo di collaborazione per la redazione di uno studio idraulico e idrogeologico, a scala di sottobacino idrografico, dei fiumi Mella e Garza, nell’ambito del territorio della Comunità montana della Valtrompia. Il testo dell’intesa, sottoscritto, oltre che da Regione Lombardia, da Provincia di Brescia, Comunità Montana della Valtrompia e Agenzia Interregionale per il fiume Po (Aipo), è stato approvato dalla Giunta regionale il 20 ottobre scorso. Lo studio, finalizzato alla definizione degli interventi prioritari e delle azioni da intraprendere per la sicurezza del territorio, a difesa delle frequenti piene ed esondazioni dei fiumi Mella e Garza e dei corsi tributari, è propedeutico per indirizzare al meglio gli interventi di mitigazione del rischio idraulico per le popolazioni, la viabilità, le attività economiche e agricole.

     

    "Questo nuovo studio – ha dichiarato Daniele Belotti -, che va ad aggiungersi a quelli sottoscritti nei mesi scorsi per altre aree della regione, tra i quali quello per i quartieri della città di Brescia San Polo e Sant’Eufemia per il Torrente Garza (gennaio 2011) e quello per la città di Brescia e la Franciacorta Orientale per i torrenti Solda, Canale, Livorna, Gandovere e Mandolossa (giugno 2011), confermano l’impegno della Regione nella tutela del territorio bresciano da allagamenti ed esondazioni". "Un impegno importante – ha concluso l’assessore – che stiamo portando avanti in stretta collaborazione con i Comuni e le Comunità montane interessate". Il finanziamento dello studio – il cui costo complessivo è di 100.000 euro – è sostenuto per il 50 per cento dalla Comunità Montana di Valle Trompia e per il restante 50 per cento da Regione Lombardia. Attraverso la collaborazione prevista in questo accordo tra Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comunità Montana di Valle Trompia e AiPo sarà possibile condividere lo stato delle conoscenze sulle condizioni dei fiumi Mella e Garza nel loro tratto vallivo, identificare le problematiche esistenti e concordare le soluzioni tecniche necessarie per mitigare il rischio e garantire la manutenzione dei fiumi stessi.

     

    L’intesa è importante per la programmazione degli interventi di difesa del suolo, per una migliore razionalizzazione delle risorse impegnate e per la definizione della componente geologica e idraulica dei Piani di Governo del Territorio. Ciò ai sensi delle norme di attuazione della legge regionale 12 del 2005, per l’adeguamento della componente idrogeologica dei Piani Territoriali di coordinamento provinciale, nonché per una migliore definizione delle situazioni di rischio idrogeologico a scala locale.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY