Cinquepalmi: Tempo Moderno non sarà più Lega-centrico. La prossima inchiesta riguarderà il Pd

20

(a.tortelli) A internet deve la sua seconda giovinezza politica. E la “celebrità”. Protagonista della quarta puntata di Bresciani in rete è l’avvocato socialista Lorenzo Cinquepalmi, che grazie alle inchieste pubblicate su www.tempomoderno.it è diventato uno dei protagonisti della vita pubblica della Leonessa. E che nell’intervista rilasciata a Bsnews.it si rivela (un po’ a sorpresa) uno dei politici bresciani più competenti in ambito informatico.

D – Quante visite fa il suo sito?
R – Dipende molto dall’inchiesta del momento. Quella sul famoso concorso della provincia è arrivata a 7mila contatti in un giorno.

D – Mai pensato di trasformare www.tempomoderno.it in una testata giornalistica registrata?
R – No, perché darebbe l’idea di qualcosa astrattamente finalizzabile al lucro. E non è ciò che vogliamo fare.

D – Crede di dovere a internet e a quel sito la sua notorietà?
R – In buona parte sì.

D – Quali sono i siti bresciani che visita più spesso?
R – Oltre ai quotidiani bresciani, leggo ogni tanto www.parlabrescia.it.

D – Proviamo a dare i voti ai blog dei politici bresciani, partendo da quello che ha citato.
R – Sette.

D – Laura Castelletti?
R – Non lo leggo da molto tempo, ma mi era sembrato un po’ effimero. Comunque: N.G.

D – Fabio Rolfi?
R – Mai guardato.

D – Mario Labolani?
R – Mai guardato.

D – Corrado Ghirardelli?
R – Non sapevo nemmeno che l’avesse.

D – I siti nazionali che preferisce?
R – Tra i quotidiani soprattutto Corriere, Repubblica e il Fatto. Ma guardo spesso anche www.partitosocialista.it e www.avantidelladomenica.it. Per il resto Facebook, Ebay, Youtube per cercare musica e siti giuridici.

D – Il segretario cittadino del Pd Giorgio De Martin, rispondendo alla stessa domanda, ha dichiarato di guardare anche Youporn. Che ne pensa?
R – Che non giudico la gente per come utilizza il suo tempo libero. E che vorrei avere più tempo libero per guardarlo anch’io.

D – Che ne dice, invece, della musica pirata?
R – E’ giusto tutelare il diritto d’autore, ma i fenomeni di massa non si possono fermare e la lotta alla pirateria è stata fino ad oggi perdente. Vanno trovate modalità che permettano di soddisfare forfettariamente questa esigenza rendendo comunque più accessibile la musica.

D – Social network, a quali è iscritto?
R – Solo a Facebook. E ho già poco tempo per quello.

D – Che ne pensa di Facebook?
R – A me serve soprattutto per tenermi in contatto con amici e politici. Ed è uno strumento efficace. Grazie a Facebook riesco a mantenere rapporti con compagni sparsi in tutta l’Italia.

D – Usa la chat di Facebook?
R – Un paio di volte alla settimana.

D – Allarghiamo il campo. Da che anno è collegato a internet?
R – Personalmente dal 1996. Credo che il modem fosse un 28k.

D – Il primo computer?
R – Un Ibm con giganteschi dischi da 5,15 pollici. Per farlo funzionare bisognava inserire prima il disco con il sistema operativo e poi quello con il programma. Era il 1986.

D – Quante ore passa quotidianamente in Rete?
R – Tre ore al giorno, contando tutto.

D – E davanti alla tv?
R – Mezz’ora al risveglio e un’oretta, fino a mezzanotte, quando torno a casa.

D – Ci elenchi il suo armamentario tecnologico.
R – Un notebook, alcuni computer fissi in ufficio e un iPhone, che mi ha dato la compagnia telefonica. Quello è l’unico prodotto di Apple che utilizzo.

D – Come mai?
R – Quello dei Mac è il sistema operativo meno friendly al mondo. Non mi piace perché ti permette di fare solo ciò che vuole lui. Io mi sono avvicinato al computer usando il Dos, nell’epoca in cui nemmeno esisteva il mouse. Anche il database di gestione dello studio me lo sono scritto io. A insegnarmi a programmare in DbIII, per inciso, fu l’avvocato Apicella. Aveva imparato ad usare il computer a 60 anni, ma – siccome si trattava di una persona seria – aveva studiato anche i linguaggi di programmazione.

D – Browser preferito: Chrome, Safari, Firefox o Explorer?
R – Chrome.

D – Usa ancora il fax?
R – Sì, perché nel mio campo è necessario. Ma li invio e li ricevo via computer.

D – L’ultima volta che ha scritto una lettera a mano al posto di una mail per una corrispondenza privata?
R – Scrivo sempre a mano le lettere personali.

D – Blackberry o iPhone?
R – iPhone, ma solo perché me l’hanno regalato.

D – Il primo pensiero quando ha saputo della morte di Steve Jobs?
R – E’ morto della stessa malattia di mia madre. Mi è spiaciuto molto.

D – Interrogazione: cosa è lo slash?
R – Un simbolo: “/”.

D – Bene. E un server?
R – L’unità centrale di un rete.

D – Giusto. Ultima domanda: web 2.0 significa?
R – L’ultima generazione del web o della comunicazione via web.

D – Ok, promosso. Ma quale sarà la prossima mossa di Loreno Cinquepalmi in Rete?
R – Quella, come avevo promesso nel numero 60, di inaugurare su Tempo Moderno una nuova serie di interventi. Non dedicandomi più soltanto alla Lega, ma occupandomi delle cose che ritengo poco commendevoli di tutti i partiti.

D – Ci dica almeno con quale partito inizierà il nuovo corso…
R – Credo che partirò dal Pd…

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. In tutte le società occorre dividersi i compiti: c’è chi si occupa del futuro, di progetti, che lavora alle nuove idee, e c’è chi si oocupa dei lavori più umili, anche se necessari e dignitosissimi, come lavare le strade, raccogliere l’immondizia, pulire. Cinquepalmi fa questo lavoro sporco, di fare le pulci ai politici. Grazie Lorenzo, così intanto ci possiamo occupare di altre cose più interessanti.

  2. …quali sono le nuove idee? Forse che la politica non debba più rendere conto ai cittadini? Ci sono nuove idee per le quali non ci sarà più bisogno di far le pulci alla politica perchè la politica non avrà più le pulci.
    E ci sono nuove idee, della specie di cui è portatore l’autore del commento che si legge qui sotto, in cui semplicemente non si faranno le pulci alla politica perchè ce lo impediranno.
    Faccio il tifo per le prime.

  3. ci sta che i socialisti l’abbiano a morte con i leghisti , dopotutto da quel lontano 1990 gli hanno rotto per sempre il giocattolino politico , quello che non capisco e’ l’intestardirsi con il riciclaggio di nuove formazioni o di nuovi messia , cosi per citarne pochi ma la lista sarebbe lunga assai , dai referndari di Segni alla Rete di Leoluca locascio Orlando , dalla civica della Castelletti all’API ed ora questo avvocato , mah alla fine nonostante l’appoggio dei media non ci sono mai abboccati in tanti , nella media diciamo…

  4. Ma cinquepalmi è anche la metafora per indicare il numero d’aderenti a ‘st’ennesimo partito socialista, che poi, perchè si chiama così, se dice che porta idee nuove?Il fraseggio ricorda Moro. Mistero delle tangenti…parallele.

  5. Ho detto proprio questo. Lei chiede conto alla politica, come ha chiesto conto ai leghisti dei loro maneggi. Lavoro necessario, ma sterile nell’ottica del futuro. A Lei questo compito, ad altri quello di elaborare idee costruttive. dopo di che, per non smentirmi, non perderò altro tempo conle sue denunce

  6. "D – Ci dica almeno con quale partito inizierà il nuovo corso…
    R – Credo che partirò dal Pd…"
    azzarola questa si che e’ una news , peccato che a parte Repubblica , L’Unita’ e Rai3 lo sa gia’ tutto il mondo di come si e’ abbuffata la sinistra in ogni comune e regione dove governa , Puglia ,Toscana , Emilia ( il famoso sistema Emiliano che va a braccetto con il sistema Sesto ) , Liguria ( e’ sotto gli occhi di tutti ) mah tutte qua’ le novita’ ? mi sa Cinquepalmi che raccoglierai poco

  7. Vedere cosa sta accadendo al comune di Bologna,
    A proposito perchè ad Aulla (comune c governato da sempre dalla sinistra) non è scattato l’allarme alluvione e a Pontremoli , comune vicino , (governo pdl- lega ) invece sì?
    Perchè certa classe politica di c- sinistra si crede superiore e depositaria della verità assoluta.

  8. ieri sera su La7 ( Porro e Telese ) erano collegati con una sede di Rifondazione e sentivi i soliti slogan triti e ritriti da 40 anni …credi che i kompagni abbiano parlato della corruzione che c’e’ al loro interno ? figurarsi , ancora Berlusconi con l’aggiunta delle banche
    ( capirai li ormai e’ come sparare sulla croce rossa )

  9. a Bologna dopo le dimissioni di Del Bono( non il nostro Emilio che è una brava Persona)sono andati ad elezioni e chi hanno votato ? Sempre gli stessi di prima che….si stanno comportando…..esattamente come prima.
    Misteri della Democrazia…..

  10. Dai avv. non faccia il cavaliere senza macchia e senza paura….anche Napoleone è stato disarcionato.
    Certo però che difendere certi personaggi (ok è il suo lavoro….) beh dai lasciamo perdere.
    Buona cavalcata…và ancora a cavallo?

  11. Leggerò sempre Cinquepalmi; c’è da imparare.
    Le sue inchieste sono sempre precise e nessuno mai lo ha querelato perchè ha detto falsità. Insomma, fa quello che i nostri giornali,stampati su carta o sul web, non hanno il coraggio di fare.

  12. Bravo cinquedita.adesso sii coerente con te stesso e dona i tuoi averi ai rom dopo esserti convertito all’islam.Pensa te che arie che si da questo coccolaimmigrati…

  13. …che non si è mai letto i blog di Labolani e Ghirardelli non ci crede nessuno…ma è proprio convinto che le credano tutti? Adesso darà addosso al PD con le allesioni senza fondamento che ha fatto nei confronti della Lega, poi all’UDC, ma al PdL????

  14. Complimenti per l’inchiesta sui parenti dei moralizzatori verde-canapa assunti qua e là nella pubblica amministrazione come ai tempi dei democristiani socialisti e vecchio pci…Insista con la casta d’ogni colore!

LEAVE A REPLY