Marone, nel weekend torna “Pane e olio in frantoio”

    0

    E’ in programma per l’ultimo fine settimana di novembre la tradizionale manifestazione autunnale “Pane e Olio in frantoio” arricchita anche quest’anno dalla presenza di altri sapori d’autunno, dalle marmellate al miele, dai formaggi ai salumi ed ai vini.

    La rassegna, dedicata all’olio extravergine ricavato dalla prima spremitura dopo il nuovo raccolto, è stata ampiamente presentata all’interno della trasmissione “Melaverde” andata in onda dalle sponde del lago d’Iseo domenica 20 novembre ed è organizzata dal Comune di Marone in collaborazione con il Gruppo Alpini e il Gruppo Marinai, la Pro Loco Centrolago Sebino e la Protezione Civile comunale.

     

    Dalle 14 di sabato 26 fino alle 19 di domenica 27 novembre la cittadina di Marone, riconosciuta dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, organismo nato per promuovere l’olio extravergine di oliva ed i territori di produzione, riconoscendone il fondamentale ruolo della tradizione agricola, alimentare e culturale e che ha come obbiettivo primario la divulgazione e la cultura dell’olivo e dell’olio di oliva di qualità, la tutela e la promozione del l’ambiente e del paesaggio olivicolo e la garanzia al consumatore attraverso la valorizzazione delle denominazioni di origine, diverrà sede di stand espositivi, di degustazione e vendita di olio e prodotti del territorio legati alla stagionalità.

     

    Saranno oltre 20 gli espositori che proporranno il meglio della loro produzione, distribuiti lungo l’anello urbano che congiunge la centralissima via Roma, attraversa il Parco di Villa Vismara e si collega con il lungolago.

     

    Numerose anche in questa edizione le iniziative collaterali che arricchiscono il programma della manifestazione sebina: la Sala Polifunzionale del Centro Civico “Don Riccardo Benedetti” ospiterà una serie di appuntamenti che coinvolgeranno il pubblico in momenti di svago e riflessione.

     

    Giorgio Reali, giocologo, inventore e fondatore dell’Accademia del Gioco Dimenticato proporrà, domenica alle 14.30, un “laboratorio creativo”  che proseguirà poi, dalle 15,30 alle 19.00 in un percorso attraverso le vie cittadine, denominato ‘Animazione itinerante: il carretto passava e qualcuno gridava “giochiamo”???’.

     

    Saranno due gli appuntamenti dedicati alla lettura: il primo, “Un gioco tira l’altro: libri…in gioco” in programma domenica alle ore 15.00, vedrà un incontro con la giornalista e scrittrice bresciana Laura Ogna, esperta conoscitrice della letteratura per bambini e ragazzi, che affronterà il complesso e sempre più attuale argomento di “come far venire voglia di libri ai bambini”.

     

    Il secondo momento riservato alla lettura vedrà protagonista, domenica alle ore 17.00, la giornalista e scrittrice Rosanna Pessione, di casa sul lago d’Iseo, che presenterà il suo romanzo “Grani di sale”, il racconto di un’esperienza personale di incontro-scontro con il mondo dei santoni e delle psicosette esoteriche.

     

    La biblioteca comunale, che effettuerà un’apertura straordinaria dalle 13.00 alle 19.00 di domenica, ospiterà la mostra “Giocamondo: mostra di 150 giochi di latta e di legno” allestita dall’Accademia del Gioco Dimenticato.

     

    Non mancherà l’occasione per aiutare i più sfortunati: all’interno della manifestazione sarà attiva, nel pomeriggio di domenica a partire dalle ore 15.00, la “bancarella: leggere che passione!” che offrirà a metà prezzo libri nuovi di tutti i generi, per piccoli e grandi lettori, e il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alla Casa Famiglia “Pane e Sale” di Rovato.

     

    Nella Sala Polifunzionale del Centro Civico sarà allestita la mostra fotografica “La Dolomite Franchi da ieri a oggi” che, nel pomeriggio di sabato e per l’intera giornata di domenica, offrirà ai visitatori la possibilità di ripercorrere la storia di un’azienda storica del territorio, attiva nel mondo dei refrattari, attraverso le immagini degli impianti, delle attrezzature, delle lavorazioni e degli uomini che hanno contribuito al suo sviluppo.

     

    In occasione della rassegna sarà possibile, nel pomeriggio di sabato, effettuare la visita guidata al frantoio “Vela” e, nella giornata di domenica, con prenotazione da effettuarsi in loco, la visita guidata al  mulino storico “Panigada”.

     

    Non mancheranno, grazie all’impegno della Pro Loco e del Gruppo Marinai, momenti di degustazione di frittelle, sardine con polenta e bruschette con l’olio nuovo di Marone, che sarà indiscusso protagonista anche nei menù proposti dai ristoranti della cittadina, proposto in abbinamento ad alcuni piatti della tradizione della “Riviera degli ulivi”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY