Polemica su Sintesi. Manzoni: rispetto al 2007 il compenso dei consiglieri è raddoppiato, superando la soglia dei 100mila euro

4

“Con l’avvento della giunta Paroli le spese per gli amministratori di Sintesi, la società di Brescia Mobilità che si occupa della gestione dei parcheggi, sono quasi raddoppiate”. Ad evidenziarlo è stato questa sera, durante il consiglio comunale, il consigliere comunale del Pd che ha messo a confronto le spese per “compensi e rimborsi” degli amministratori della società nell’ultimo triennio. Nel 2007, infatti, la voce di spesa per i membri del consiglio di amministrazione era di 51.403 euro (più 18.062 per il collegio sindacale), nel 2009 – anno della nomina alla presidenza di Giovanna Prandini, con la decisione politica della Loggia di adeguare gli emolumenti a quelli di Brescia Trasporti – si è quindi passati a 77.340 (più 20.156 del collegio sindacale), mentre nel 2010 – ad adeguamento completato – si è superato il tetto dei 100mila euro (per la precisione 101.500, più 26.806 per il collegio sindacale.

Comments

comments

4 Commenti

  1. Ma alla giunta Paroli non è bastato essere colti con le mani nella marmellata con i rimborsi spese?
    (ricordate i 400 aperitivi in p.zz Arnaldo, le cene di Natale e i 47milaeuro pagati con le carte di credito del comune???)

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome