Marcheno: non ce l’ha fatta la donna investita da un camion

0

(a.c.) Un sottile filo di speranza teneva in vita di Manushe Cela, la donna albanese di 47 anni investita da un camion lungo la strada provinciale 345 che attraversa il centro abitato di Marcheno in Valle Trompia. Sottile filo che si è spezzato martedì a tarda serata.

La donna era stata investita, lunedì mattina intorno alle 10, da un camion mentre stava attraversando la provinciale (via Zanardelli). Nel punto dove è avvenuto l’impatto, poco distante dalla farmacia Ghidini, la strada è particolarmente stretta, basta un attimo di disattenzione e succede l’irreparabile. Il dramma si è verificato mentre in paese c’erano diverse persone, testimoni quasi oculari dell’investimento: il mezzo pesante pare che procedesse a velocità moderata, al momento non vi sarebbero responsabilità da imputare all’autista.

Dopo un giorno e mezzo di agonia presso l’ospedale Civile il cuore di Manushe Cela ha gettato la spugna. La donna lascia il marito due figli di 18 e 23 anni. La salma dopo l’esame autoptico lascerà l’Italia per tornare in Albania.

Comments

comments

LEAVE A REPLY