Martedì 20 la presentazione di “Le biografie sbagliate”. Un nuovo romanzo per il bresciano Roberto Bianchi

0
Bsnews whatsapp

Martedì 20, alle 18, la sala dell’Associazione artisti bresciani di vicolo delle Stelle 4 ospiterà la presentazione della nuova fatica letteraria dello scrittore bresciano Roberto Bianchi. Il romanzo – pubblicato dalle Edizioni Arpanet – si intitola “Le biografie sbagliate” (136 pagine, prezzo di copertina 13 euro) e racconta di “uomini e donne, sfiancati da dolori ai quali è difficile sfuggire, (…) storie emblematiche e parallele che (…) costituiscono un’amara riflessione sulla condizione umana nei tempi egoisti della crisi”. Nell’occasione interverrà, oltre all’autore, il direttore editoriale della casa editrice Paco Simone.

ROBERTO BIANCHI

E’ nato e vive a Brescia. Ha pubblicato i racconti: “Narciso” nel volume Eros e Amore (2009), “L’Eden e il suo peccato” nel volume Virtù e Peccato (2010), “Come uno strumento divino” nel volume Fedeltà e Tradimento (2011). Nel 2009 ha pubblicato “Il Sole sul labirinto” nella collana La bellezza delle parole e il romanzo in formato eBook “Second Life: una storia di non amore”. Nel 2010 ha pubblicato il romanzo “La collana di perle finte”. Tutte le sue opere sono pubblicate da ARPANet Società Editoriale e sono reperibili in libreria e presso l’e-store di ARPANet, www.ARPABook.com

L’INCIPIT DEL LIBRO

“Mentre cammina nel buio della notte, l’uomo che trascina tutti i propri averi nel carrello che qualcuno ha dimenticato in un parcheggio , potrebbe sembrare un uomo triste. In un pacchetto ben confezionato all’altezza del cuore tiene la memoria dei suoi successi raccolta in poche fotografie sgualcite, ed è l’avere a cui tiene di più. Le sue battaglie perdute, invece, ce le ha scritte in faccia e tiene molto anche a quelle. Almeno ha combattuto, prima di perdere tutto. Cammina come se stesse andando via per sempre, ma non possiede nemmeno un posto da abbandonare e percepisce tutta l’enormità di una sconfitta che lo umilia agli occhi di coloro che si prendano ancora la briga di osservarlo”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI