Calcioscommesse, arrestato Doni. Tra le partite sospette anche due incontri del Brescia

0

 

Nuova operazione contro il calcioscommesse: gli uomini delle squadre mobili di Cremona, Brescia e Bologna e del Servizio centrale operativo della Polizia stanno eseguendo 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Cremona. Tra gli arrestati ci sono anche giocatori in attivita’.L’indagine avrebbe svelato l’esistenza di un gruppo delinquenziale, avente epicentro a Singapore e basi operative nell’Est Europa con l’obiettivo di alterare i risultati delle partite di calcio, anche dei campionati italiani, per lucrare sulle scommesse relative agli incontri truccati. Sono coinvolti in tale vicenda i giocatori, ed alcuni ex calciatori, Carlo Gervasono, Filippo Carobbio, Alessandro Zamperini, Luigi Sartor, collegati ad esponenti del "cartello" di Singapore e del gruppo balcanico. Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa anche nei confronti del capitano dell’Atalanta, Cristiano Doni, già sospeso dall’attivita’ agonistica per tre anni da parte della giustizia sportiva.

 

Nell’indagine ci sono anche incontri del campionato di serie A 2010-2011 tra le partite che sarebbero state alterate dall’organizzazione scoperta dalla polizia. Secondo le indiscrezioni si tratta di Brescia-Bari, Brescia-Lecce e Napoli-Sampdoria, su cui sono in corso ulteriori accertamenti. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ma come, non stava a " testa alta " il bergamasc ??????
    ma come , non diceva che avevamo una casetta in serie b ???
    ridooooooo atalantini, la casetta del capitano "testa alta " è LA GALERAAAAAA

  2. …merita la galera, oltre ad essersi arricchito ed aver preso in giro una città , cittadino onorario di bergamo, bandiera di una squadra, viene a galla tutto il marcio che questo tipo di cialtroni ha portato nel calcio, oltre al suo personalissimo stupido sarcasmo che ora gli tocca ingoiare amaramente …..da non credere, schifato, se lo incontro gli vomito addosso

  3. E ancora c’è gente che segue il calcio… Un ambiente marcio fin dalle giovanili, dove contano solo i soldi (leciti o illeciti che siano), dove ormai da decenni ogni poco viene a galla la compravendita delle partite. Un’attività (chiamarla sport sarebbe un complimento immeritato) dove la simulazione è regola, anche in campo, dove il pubblico non gode del gesto atletico ma si contrappone in campanilismi da idioti, senza senso a maggior ragione di fronte alla corruzione dilagante a tutti i livelli. Continuate a comprare la Gazzetta, Tuttosport, a seguire le partite su pay tv, a fare gli ultras, a frequentare gli stadi e affogate entusiasticamente nel liquame, così i palancari continueranno ad arricchirsi alla faccia vostra.

  4. E ancora c’è gente che segue il calcio… Un ambiente marcio fin dalle giovanili, dove contano solo i soldi (leciti o illeciti che siano), dove ormai da decenni ogni poco viene a galla la compravendita delle partite. Un’attività (chiamarla sport sarebbe un complimento immeritato) dove la simulazione è regola, anche in campo, dove il pubblico non gode del gesto atletico ma si contrappone in campanilismi da idioti, senza senso a maggior ragione di fronte alla corruzione dilagante a tutti i livelli. Continuate a comprare la Gazzetta, Tuttosport, a seguire le partite su pay tv, a fare gli ultras, a frequentare gli stadi e affogate entusiasticamente nel liquame, così i palancari continueranno ad arricchirsi alla faccia vostra.

  5. avevo fatto la scelta giusta e la confermo, non seguo più il calcio perchè è una pura menzogna .
    non sono sorpreso da questi ultimi sviluppi, dove gira danaro a fiumi ci sono sempre personaggi equivoci.
    colpa dei siori presidenti che il calcio lo hanno ucciso, parlo dei vari cragnotti, tanzi, berlusconi,moratti i quali hanno dato il via ad acquisti e compensi che sono una vera bestemmia, ieri e oggi ancora di più……il tutto per vedere 4 fessi che danno un calcio ad una palla, in barba al tifo, alla gente che li segue ( mi fanno pena ! ) e con un solo ed esclusivo dio : lo sterco del demonio, il danaro che non gli basta mai !
    calcio fatto di mercenari e puttane, presidenti che falsificano i bilanci per avere soldi e comprare il campione di turno,presidenti che fottono e mandano in rovina la gente ( tanzi ), e arricchiti analfabeti giocatori senza un credo. E i soldi buttati nel cesso per assistere a trasmissioni dove non basta un giornalista, no, ce ne devono essere almeno 3 o 4 a commntare, come se il tifoso o lo sportivo fosse un babbeo rintronato che non vede lo schifo di un giuoco rovinato e assassinato ancora prima di scendere in campo ! illusi, beoti che vi bevete tutto e ne rimpinguate le casse senza fiatare, anche voi tifosi avete la vs colpa .

  6. Lasciate perdere il calcio: non è uno sport…è un gioco sporco.
    Sostanzialmente è economicamente fallito,meglio sarebbe chiudere la baracca: ci costerebbe di meno perchè in fin dei conti lo paga obtorto collo anche chi non lo segue!

LEAVE A REPLY