Sorpasso azzardato di un automobilista: incolpevole, muore un 36enne di Adro

7

(a.c.) Procedeva a velocità non sostenuta lungo il proprio senso di marcia, a bordo dell’utilitaria Citroen Saxo. Un attimo dopo la vettura è stata centrata in pieno da una Fiat Multipla in sorpasso dalla corsia opposta, sbucata all’improvviso dalla lunga coda di veicoli. Per Danilo Trapletti, 36enne di Adro, non c’è stato nulla da fare, la sua vita si è spezzata prima dell’arrivo dei soccorsi.

E’ accaduto ieri sera intorno alle 19.30, ora del rientro dal lavoro, lungo la strada 469 che collega Palazzolo con Cologne. Il violentissimo urto, risultato fatale a Trapletti, ha spinto la Saxo contro la barriera laterale della strada, poi la Multipla ha colpito un altro veicolo, fortunatamente senza conseguenze per il guidatore. Ricoverato all’ospedale di Chiari invece il responsabile dell’incidente. 

La salma è stata ricomposta presso la camera mortuaria di Palazzolo. 

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. R.I.P.
    Per ora non ho commenti da fare ma la rabbia di prima mattina nel leggere certe notizie è pesante!

    Condoglianze alla Famiglia.

  2. NON SI PUO’ SAPERE CHI GUIDAVA LA MULTIPLA ??????? COSI’ TANTO PER SAPERE E CAPIRE E SOPPRATUTTO FAR CAPIRE AL FIGLIO DI DANILO CHE HA 10 ANNI IL PERCHE’ SUO PADRE NON CI SIA PIU’!!!!!!

  3. ma dove cazzo doveva andare sto stronzo di 68 anni cosi di corsa cosa ha risolto?prima di effettuare il sorpasso nn ha calcolato nulla? era ubriaco? ci vogliono gli autovelox fissi su quella tangenziale nn la polizia sotto il ponte di giorno e poi basta!nn cè più nessuno mettetevi li su quella strada e osservate le auto come sfrecciano la sera è ora che i due comuni di palazzolo e capriolo facciano qualche cosa quella è una strada maledetta!!!!!!!

  4. http://www.omicidiostradale.it
    Se la pensate come me firmate la petizione, fatelo per favore, perchè così non si può andare avanti, indistintamente se uno è ubriaco o meno, anche se per fare certi azzardi qualcosa che non va bisogna averla!
    Manca il rispetto all’essere UMANO ma qualsosa va cambiato non aspettiamo di provarlo sulla nostra pelle….

  5. Andiamo avanti a postare commenti, non lasciamo che anche questa volta i colpevoli non paghino abbastanza per il dolore che causano alle intere famiglie. Io lo voglio vedere in faccia questo pezzo di merda !

LEAVE A REPLY