Fondi per la sanità, nel Bresciano un milione 800mila euro

0
Bsnews whatsapp

Regione Lombardia ha deciso di destinare 348 milioni di euro per il 2011 per finanziare interventi di ristrutturazione, manutenzione, adeguamenti alle normative di sicurezza e nuove costruzioni in campo sanitario a Brescia, Bergamo, Cremona e Monza.  A Brescia verranno stanziati 1milione di euro al presidio ospedaliero di Esine per l’aggiornamento delle apparecchiature Rnm con adeguamento dei locali e impianti presso il pronto soccorso e 800.000 mila euro per opere di adeguamento antisismico dell’ospedale di Chiari. “Questa dotazione finanziaria- commenta l’assessore Monica Rizzi- viene resa disponibile attraverso un fondo di rotazione, istituito dalla Regione stessa con l’assestamento di bilancio dello scorso mese di luglio”.

"L’istituzione del fondo di rotazione – spiega il presidente Roberto Formigoni – è uno strumento che abbiamo voluto per ovviare al blocco dei trasferimenti statali sull’edilizia sanitaria. Grazie a questo strumento possiamo proseguire nell’opera di rinnovamento dei nostri ospedali che ha visto negli ultimi 10 anni la realizzazione di oltre 600 interventi con un investimento di circa 4,5 miliardi".

"In un momento molto difficile per le finanze pubbliche – aggiunge l’assessore Rizzi –
Regione Lombardia, grazie a questo impegno straordinario, compie una scelta che va nella direzione della conferma del livello di eccellenza del sistema sanitario e anche dell’umanizzazione delle cure. Ringrazio l’assessore Bresciani, perché, creare nuove strutture sanitarie e migliorare le attuali significa accogliere chi ha bisogno di assistenza in ambienti nono solo più efficienti ma anche più confortevoli e belli".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI