Santa Giulia patrimonio Unesco, costituito il tavolo di coordinamento

0

In seguito al riconoscimento del complesso monastico di San Salvatore-Santa Giulia e dell’area archeologica del tempio capitolino di Brescia come Patrimonio mondiale dell’Umanità da parte dell’Unesco, l’amministrazione comunale di Brescia ha ritenuto necessario individuare azioni necessarie a promuovere le potenzialità del sito, in collaborazione con le istituzioni culturali ed economiche della città e della provincia e gli altri enti territoriali coinvolti. La Giunta comunale ha quindi deliberato, al fine di integrare le competenze di più strutture organizzative, la costituzione di un tavolo di confronto e di coordinamento interassessorile (Assessorati e Settori Cultura, Musei, Turismo, Pubblica Istruzione, Attività Economiche, Marketing Urbano, Centro Storico, Edilizia Monumentale e la Fondazione Brescia Musei) che concorderà le azioni che dovranno essere poi concretamente seguite dai diversi uffici del Comune di Brescia e dagli enti coinvolti, in stretto contatto con tutti gli altri luoghi della rete seriale I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.).

L’assessore alla Cultura del Comune di Brescia, Andrea Arcai, dopo aver anticipato di voler richiedere anche alla Fondazione CAB di partecipare a tale tavolo di coordinamento, ha così commentato la decisione: “Il riconoscimento di Santa Giulia e del Capitolium come patrimonio mondiale dell’umanità è sì un traguardo importante, ma anche e soprattutto un punto di partenza per la definitiva valorizzazione artistica, culturale e turistica della nostra città. Il 2012 sarà l’anno in cui l’amministrazione comunale si raffronterà con la città, e con la città studierà tutte le più opportune azioni per valorizzare al meglio il patrimonio che ha ricevuto attraverso il prestigioso riconoscimento dell’UNESCO”.

“Il tavolo di coordinamento – ha commentato l’assessore al Centro storico, Mario Labolani – renderà ancora più vitale e utilizzata una delle aree maggiormente significative per la cultura e l’arte della nostra città”.

L’assessore Maurizio Margaroli preannuncia infine che verrà presto siglato un protocollo d’intesa con le principali organizzazioni produttive sul territorio, al fine di coinvolgerle in una fattiva e duratura collaborazione che consentirà oltre allo sviluppo artistico- culturale anche una crescita economica e turistica della città.

Il tavolo di coordinamento per il sito UNESCO è così composto:

Francesca Morandini

Area P.I, cultura, musei e turismo – resp. Servizio Collezioni e aree archeologiche

Coordinamento, monitoraggio delle attività, aspetti scientifici, rapporti con i media

Monica Terlenghi

Area P.I, cultura, musei e turismo -, resp. Servizio Attività culturali

Funzioni di tipo amministrativo

Loretta Festa

Area P.I, cultura, musei e turismo -, resp. Servizio amministrativo

Bandi e progetti di collaborazione con altri Enti

Daniela Scaini

Area P.I, cultura, musei e turismo -, resp. Servizio Turismo

Attività di promozione turistica

Armando Pederzoli

Area P.I, cultura, musei e turismo – Servizio Turismo

Turismo, promozione, siti internet

Piera Tabaglio

Area P.I, cultura, musei e turismo

Archivio fotografico, promozione e stampa

Claudia Bosio

Area attività economiche, resp. Servizio Marketing urbano

Marketing urbano e coordinamento con le categorie commerciali e imprenditoriali

Paola Faroni

Area centro storico, resp. Settore Edilizia monumentale

Valorizzazione e gestione architettonica degli spazi

Giacalone Simona

Area P.I, cultura, musei e turismo

Segreteria

Giuseppe Mazzadi

Segretario Fondazione Brescia Musei

Promozione e interventi siti museali

Vizzardi Emanuela

Area centro storico

Valorizzazione e gestione siti

Il responsabile dell’area Pubblica Istruzione, Cultura, Musei e Turismo del Comune di Brescia, dott. Francesco Falconi, sarà il coordinatore, responsabile di garantire lo svolgimento delle attività. Per i membri del tavolo non è previsto alcun compenso. La costituzione del tavolo non avrà dunque alcun costo per il Comune di Brescia.

I lavori sono già stati avviati e i risultati degli stessi saranno portati a conoscenza del CdA dell’Associazione Italia Langobardorum, attualmente presieduta da Brescia, il prossimo 13 gennaio 2012 a Roma, unitamente a numerose decisioni operative per valorizzare a livello nazionale il sito seriale.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. adesso? e quanto c’hanno messo per istituire il tavolo di coordinamento? quanto tempo è passato da quando Santa Giulia è stata nominata patrimonio UNESCO?

LEAVE A REPLY