Valtenesi: sì alla tassa di soggiorno in 7 comuni

0

(a.c.) 40 centesimi al giorno nei campeggi e nei villaggi turistici e fino a 2 euro negli alberghi. Sono le tariffe massime stabilite da 7 comuni della Valtenesi per ogni soggiorno turistico in una struttura della zona, tariffe applicate da giugno a settembre e per non più di 20 giorni di fila, a partire dai 14 anni d’età degli ospiti.

La sponda bresciana del Garda si sta lentamente adeguando, seppur con importantissimi distinguo (Desenzano, Sirmione, Lonato, Tremosine e Limone) alla tassa di soggiorno. L’ultima decisione in questo senso è stata presa dall’unione dei 5 comuni Manerba-Moniga-Padenghe-Polpenazze-Soiano e da San Felice e Puegnago. Una decisione dolorosa, a detta dei sindaci, ma necessaria se si vogliono mantenere gli attuali standard di qualità e se si vogliono continuare ad animare le estati con eventi ed iniziative di attrattiva.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sono d’accordo sul pagare la Tassa di Soggiorno se questa viene utilizzata per mantenere gli standard di qualità e animare le estati con eventi ecc. ma il campeggio dove soggiorno CAMPEGGIO VALTENESI di Padenghe sul Garda ha fatto il conto che per ogni adulto campeggiatore stagionale la quota di €.0,40 per 20 giorni di fila ha un prezzo di €.35,00= … sbaglio o €.0,40 x 20 è pari a €.8,00= ??? (la differenza a chi dovremmo, io e gli altri 1500 campeggiatori, versarla ???)

LEAVE A REPLY