Valtenesi: sì alla tassa di soggiorno in 7 comuni

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) 40 centesimi al giorno nei campeggi e nei villaggi turistici e fino a 2 euro negli alberghi. Sono le tariffe massime stabilite da 7 comuni della Valtenesi per ogni soggiorno turistico in una struttura della zona, tariffe applicate da giugno a settembre e per non più di 20 giorni di fila, a partire dai 14 anni d’età degli ospiti.

La sponda bresciana del Garda si sta lentamente adeguando, seppur con importantissimi distinguo (Desenzano, Sirmione, Lonato, Tremosine e Limone) alla tassa di soggiorno. L’ultima decisione in questo senso è stata presa dall’unione dei 5 comuni Manerba-Moniga-Padenghe-Polpenazze-Soiano e da San Felice e Puegnago. Una decisione dolorosa, a detta dei sindaci, ma necessaria se si vogliono mantenere gli attuali standard di qualità e se si vogliono continuare ad animare le estati con eventi ed iniziative di attrattiva.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Sono d’accordo sul pagare la Tassa di Soggiorno se questa viene utilizzata per mantenere gli standard di qualità e animare le estati con eventi ecc. ma il campeggio dove soggiorno CAMPEGGIO VALTENESI di Padenghe sul Garda ha fatto il conto che per ogni adulto campeggiatore stagionale la quota di €.0,40 per 20 giorni di fila ha un prezzo di €.35,00= … sbaglio o €.0,40 x 20 è pari a €.8,00= ??? (la differenza a chi dovremmo, io e gli altri 1500 campeggiatori, versarla ???)

RISPONDI