Formigoni: “Eliminare le province? Meglio razionalizzare”. Oggi vertice al Pirellone

0

Eliminare le province? No, meglio razionalizzare. E’ quanto sostiene il governatore della Lombardia Roberto Formigoni. "E’ chiaro – si legge in una nota – che non condividiamo l’ipotesi di una surrettizia eliminazione delle Province, anche se non deve essere sottovalutata la necessità di una profonda razionalizzazione del funzionamento e dei costi degli enti provinciali, per esempio attraverso un’opera di accorpamento sul territorio secondo ipotesi che Regione Lombardia sta da tempo studiando e che potrebbero essere discusse coi presidenti delle Province lombarde”. Oggi pomeriggio è infatti in programma un incontro tra Formigoni e i presidenti delle province. 

 

L’intervento legislativo sulla soppressione di queste ultime, a giudizio di Formigoni, ”risente di un’impostazione frettolosa e scoordinata, che non considera l’entità e la complessità delle funzioni che, in particolare, Regione Lombardia ha conferito alle Province a partire dalla cosiddetta riforma Bassanini”. Lo stesso presidente lombardo invita a riconoscere le specificita’ delle singole regioni italiane. La Lombardia, conclude infatti nella nota, ”ha affermato in modo chiaro il proprio ruolo di ente di Governo, e non di gestione, attribuendo sussidiariamente funzioni di grande rilievo alle autonomie territoriali in base ai principi dell’articolo 118 della Costituzione: per queste ragioni ritengo che il Parlamento debba sollecitamente rivedere le scelte operate con la legge 214 sia per quanto riguarda la natura delle funzioni provinciali sia per quanto riguarda l’assetto degli organi e il sistema elettorale. Saranno in questo senso significativi i lavori della Commissione paritetica per la riforma della Repubblica, che prevede anche la partecipazione delle Regioni, e che è la sede deputata ad affrontare questo tema”

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY