15 giorni dalla chiusura: il Brescia non molla per Larrondo e punta pure Granoche

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Argentino di 23 anni, ex promessa del River Plate con cui sbarcò al torneo di Viareggio nel 2008 realizzando 4 gol in 3 partite, Marcelo Larrondo avrebbe già trovato l’accordo con il Brescia. Ma il Brescia non ha trovato l’accordo con il Siena.

Il giovane attaccante in Toscana non trova spazio, è quasi scontato che venga ceduto. Il Siena lo vuole utilizzare come pedina di scambio per giungere a giocatori di cui ha bisogno, il Brescia lo vuole in prestito fino a fine stagione. Potrebbe sbloccarsi tutto nel giro di pochi giorni, ma nel frattempo Andrea Iaconi sonda altre strade, come quella che porterebbe a Pablo Granoche del Novara. Chi invece è già sicuro di sbarcare a Brescia, secondo quanto riporta Bresciaoggi, è il brasiliano Lucas Roggia, 21 anni, talentino dell´Internacional de Porto Alegre. Chi è il suo padrino? Sempre lui, Mino Raiola, che un anno fa portò a Brescia Jonathas.  

 

LUCAS ROGGIA

Il nome completo è Lucas Ramos Roggia, nato il 21 gennaio 1991, si tratta di una seconda punta che in Brasile sta stupendo per il grande senso del gol, fisicamente ancora acerbo (177cm per 68 kg). in Brasile l’attaccante viene ormai sempre più spesso paragonato a Pato e Sobis altri due campioni cresciuti nel vivaio del club brasiliano e ai quali il giovane Lucas si ispira. In patria lo cerca insistentemente il Cruzeiro che vorrebbe venire incontro alla famiglia e al padre del giovane delantero deciso a trattenere il figlio ancora un paio d’anni in Brasile.

Già messo sotto contratto sino al 2010, il giovane di Santa Maria fa parlare di sè sin da quando aveva 14 anni, poi le prime uscite con le varie rappresentative, l’ultima delle quali, l’under 18, lo proietta alla ribalta con una serie di pregevoli gol. la vetrina più importante risulta essere un recente torneo nazionale dove Lucas mette a segno 10 gol in 6 partite, condite tutte da pregevoli assist, scatti a non finire, velocità, cambi di direzione e una convinzione nei propri mezzi tecnici che gli ha permesso il facile accostamento al più famoso connazionale Pato.

Fonte: dylandog2790
http://descubrepromesas.blogspot.com/2007/…continente.html

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI