Manerbio: alcuni movimenti ambientalisti contro la costruzione del mega-macello

37
Bsnews whatsapp

(a.c.) A Montichiari sono i cani a tenere banco, a Manerbio i maiali. Se il livello di mobilitazione popolare che si sta vivendo a Manerbio non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello messo in atto per Green Hill, nelle ultime settimane c’è da segnalare un’intensificazione decisa quantomeno per quanto riguarda la campagna informativa contro il progetto di costruzione di un macello di suini dai numeri davvero importanti. La notizia risale ad oltre un anno fa (http://www.bsnews.it/notizia.php?id=6061), da allora di strada ne è stata fatta molta e l’inizio dei lavori, previsto per marzo 2012, sembra sempre più vicino. Nel frattempo stasera alle 20.30 nel Piccolo Teatro si terrà una assemblea pubblica nella quale i rappresentanti del movimento Beni Comuni Bassa Bresciana proveranno a dare risposta a sei provocatorie domande, riportate in un volantino distribuito nei giorni scorsi in paese (le riportiamo qui sotto).

MOVIMENTI BENI COMUNI BASSA BRESCIANA PONGONO ALCUNE DOMANDE PER IL NUOVO “MEGA MACELLO” A MANERBIO, 2 MILIONI DI MAIALI UCCISI L’ANNO

1) ANCORA 30 PIO’ DI CAPANNONI, SULL’UNICA TERRA AGRICOLA RIMASTA A MANERBIO?

2) TRE NUOVI POZZI CHE PRELEVERANNO DALLE FALDE ACQUIFERE A M.170 DI PROFONDITA’, UN QUANTITATIVO DI ACQUA SUPERIORIE DI BEN TRE VOLTE QUELLO CHE CONSUMANO TUTTI I CITTADINI DI MANERBIO?

3) INQUINAMENTO DI 300 AUTOTRENI DI MAIALI LA SETTIMANA?

4) AUMENTO RISCHIO SANITARIO LEGATO ALLA MOVIMENTAZIONE DEGLI ANIMALI, MAGARI PROVENIENTI DA PAESI CON UNO STATUS ZOOSANITARIO NON PARAGONABILE A QUELLO NAZIONALE?
   
5) SERIETA’ ECONOMICA DELL’IMPRENDITORE, CHE DICHIARA DI AVERE UN CAPITALE VERSATO DI EURO 31.200,00 A MONTE DI UN INVESTIMENTO DI 50 MILIONI DI EURO?

6) QUALITA’ DEI POSTI DI LAVORO : ANCORA CAPORALATO, IPER-SFRUTTAMENTO E CONTRATTI SUPER-FLESSIBILI?

I CITTADINI SONO INVITATI A PARTECIPARE ALLA PRESENTAZIONE DI TALE PROGETTO NELLA SERATA DI GIOVEDI 19 GENNAIO 2012 ALLE ORE 20,30 PRESSO IL “PICCOLO TEATRO” IN P.ZZA CESARE BATTISTI  A MANERBIO.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

37 COMMENTI

  1. Se non altro le domande poste non sono di stampo etico animalistico ma si basano su questioni diverse, perchè se discutiamo anche sui macelli facciam prima a diventare tutti vegetariani

  2. RISPOSTA: mantenetele voi tutte le famiglie di disoccupati e cassa integrati!!! è ora di finirla con i moralismi e queste proteste del cacchio! ci rendiamo conto che non tornerà più come prima e che ci dovremo adattare per mangiare!?!?!

  3. Discutere va bene, va bene tenere alta la guardia, non svendere il territorio. Ma la discussione deve essere nell’ottica di fare le cose al modo giusto, non nell’ottica di bloccare la struttura.
    Protestare contro il macello, pensare di poter dire un "no grazie" come se nulla fosse sarebbe follia allo stato puro. Non ce lo possiamo permettere. Forse una volta sì, oggi no, proprio no.
    500 posti di lavoro sono un miraggio in mezzo al nulla, una luce che non deve essere spenta.

  4. "Le domande poste non sono di stampo etico animalistico", quindi vanno bene, non sono poste da pazzi esagitati? Ambientalisti sì, animalisti no. Ah, capito.

  5. i punti piu’ importanti sono l’1 il 4 e il 6
    1 recuperare aree dismesse all’interno del paese per le lavorazioni piu’ pulite
    4 controlli sanitari rigorosi
    6 garanzie sui posti di lavoro "veri"

  6. cara Lucia impari a capire che è meglio, o crede che si possa discutere se aprire o meno un macello in base a considerazioni sugli animali sulla loro dignità sul loro rispetto e bla bla bla bla…

  7. Secondo me sul modo in cui gli animali vengono trasportati si potrebbe discutere eccome. Detto questo, non credo proprio di avere nulla da imparare da Lei, signor Cecco, perché pensare che un campo sia più importante degli esseri viventi mi suona un po’ stonato. Oltretutto mi sembra di capire che ache Lei è contrario alla realizzazione del macello. Non vedo perché la difesa dell’ambiente sia considerata "giusta" e quella degli animali "sbagliata".

  8. domanda (senza intenti provocatori, come risposta vorrei un si o un no motivato)
    Ma i manifestanti ecologisti/animalisti che protestano per questa opera e per green hill hanno qualcosa da dire anche sul sistema di macellazione islamico?

  9. se i macelli avessero le pareti di vetro saremmo tutti vegetariani, anke se e’ meglio vegani! go vegan x la terra e per gli animali!

  10. Se le pareti dei macelli fossero di vetro io come tanti continuerei a mangiare carne.
    Chi ha la mia età (50-60 anni)e non è un cittadino né un adolescente che pensa che il cibo arrivi via mail, ma che ha sempre vissuto in campagna, in mezzo alla povertà delle campagne signori perché cinquant’anni fa in campagna si facevano le miserie,sa che cosa significa uccidere un maiale, un pollo o un coniglio. Lo sa perché ha visto la gente camminare sporca e a piedi nudi, ammazzarsi di lavoro sotto il sole. Per quella gente la carne era vita, era cibo.
    Gli animalisti di oggi lo sono perché non hanno conosciuto la miseria. Mi piacerebbe che fossero stati animalisti cinquant’anni fa.

    In conclusione, un principio base della democrazia: io non ti obbligo a mangiare la carne e rispetto che tu non lo faccia; ma tu non puoi obbligare me a vivere a forza di insalata. Se non rispettate questo principio avete solo una definizione: T A L E B A N I

  11. è vero che non si può obbligare gli altri a non mangiare la carne, però è vero che gli allevamenti dei maiali, come quelli dei bovini, inquinano tantissimo, soprattutto l’ambiente circostante. Basta informarsi. Io la carne non la mangio perchè non voglio uccidere gli animali, non pretendo che tutti la pensino come me, però bisognerebbe informarsi.

  12. Invece di buttarla subito in polemica politica è ovvio che chi è contro la vivisezione è contro ogni forma di maltrattamento e violenza agli animali, compresa la macellazione islamica. Compreso lo sterminio dei randagi attuato in Romania e la caccia alle balene in Norvegia ecc. ecc. se invece di fare polemica da bar vi informaste fareste un gran passo di civiltà.

  13. leggere i commenti su FB non ha prezzo ahahaah , tipo questo : quando la gente capira’ che la carne fa male sara’ troppo tardi . Ma c’e’ qualche album delle figurine dove certa gente impara le cose o gliele inculcano da piccoli ? non era piu’ appropriato dire che mangiare 365 giorni all’anno la carne fa male , invece di : la carne fa male ? Perche’ anche mangiare lattuga 365 giorni all’anno fa male ( anzi si diventa conigli) , non che la lattuga in se per se faccia male . Cari animalisti gli indiani d’america non vi hanno insegnato nulla ?

  14. @ utente delle 22,33… allora visto che siete contro la macellazione islamica come mai non vedo manifestazioni, sit in, marce imbandierate, veglie, candele accese e quant’altro del vostro armamentario davanti alle – ormai – centinaia di macellerie islamiche in Italia? Mi devo essere perso qualcosa? E’ perche ero al Bar? O forse e’ perche’ gli islamici "menano" – quando va bene ?

  15. Se ti qualifichi incivile, ti rispondo come rispose quello che fu messo in croce tanto tempo fà…"tu lo dici"…per il resto informati meglio è pieno di raccolte firme e proteste CONTRO LA MACELLAZIONE EBRAICA ED ISLAMICA non solo in Italia ma in tutta europa. Così come contro la vivisezione, la caccia alle balene e alle foche ecc.ecc. poi se vuoi fare l’ultras leghista fai pure, la differenza che la tua è una osservazione provocatoria, la nostra è una battaglia di civiltà.

  16. «Difficilmente metterò piede in una Coop e spero che siano in tanti a farlo. Ci stiamo muovendo perché questo accada». Al Giornale parla Carla Rocchi, presidente dell’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali, che da giorni registra un numero crescente di telefonate in cui si chiede un chiarimento sui servizi offerti dallo sportello «islamico», da poco inaugurato nell’ipermercato Coop di Roma Casilina. COME LA METTIAMO? La lotta per i diritti animali è a 360° non come quelli che non volgiono la macellazione islamica ( solo perchè islamica) e poi si fanno belli mangiando carne di orso, oppure deregalamentando la caccia oppure coprendo le spalle alla vivisezione. USE YOUR MIND FREE YOUR MIND…SALUTI!

  17. …uhm… "ti rispondo come quello messo in croce…", modestia a parte, aggiungerei! Il prossimo post come lo comincerai? con "in verita’ vi dico?"
    Comunque grazie (senza ironia)della risposta: mi informero’, anche se le raccolte di firme lasciano il tempo che trovano e sono cosa diversa e meno efficace di un assedio tipo green hill

  18. Quando la gente capirà che la carne fa male sarà troppo tardi"……Questo si che è un commento di altissimo livello….Angela Vacca ma fammi il piacere

  19. Speriamo che sempre piu’ persone abbiano il coraggio di rompere i silenzi!!! che alla fine sono consensi!!! Siamo in fase di grandi cambiamenti e chi ha dei dubbi e’ importante che si renda aperto ad ascoltare per un bene comune sia dei senza voce sia per il umani e sia per il pianeta. Anna,.

  20. La LEGA, partito dei bracconieri: come ogni anno la LEGA si mette in mostra per essere il partito che difende senza alcuno scrupolo l’interesse di bracconieri e cacciatori sparatutto. Non soddisfatto di aver tentato di sterminare i lupi in Piemonte, l’orso in Trentino e i piccoli migratori in Lombardia e Veneto, il partito più violento d’Italia ha appena proposto in Parlamento degli emendamenti di legge che aprono la caccia in agosto a specie in forte calo in Europa (tortora selvatica e quaglia), reinseriscono il fringuello e lo storno fra le specie cacciabili, aprono la caccia anche dopo gennaio, riducono le pene per chi abbatte le specie protette e di fatto autorizzano la vendita ai cacciatori di uccelli bracconati…

  21. Attenzione a generalizzare perchè ci sono bracconieri in ogni partito e schieramento politico.
    Per la "violenza" leghista: nell’ultima manifestazione di domenica scorsa a Milano non mi sembra di aver visto in TV ( e di certo se fosse successa anche solo una cosa microscopica l’avrebbero enfatizzata di sicuro) di danneggiamenti a bancomat, vetrine, auto e moto private in sosta, autobus, tram, madonnine estratte da chiese e rotte a terra, incendio di mezzi di proprietà dello stato (tipo CC e polizia), violenze fisciche nei confronti di chiunque, ……pregasi invertarsi qualcosa di più credibile

  22. Che mi fa un po’ rabbia è che gli animalisti sono una minuscola minoranza insignificante sul totale delle persone che la pensano in modo opposto, ma una minoranza terribilmente organizzata e capace di farsi sentire e anche ottenere risultati.
    Vedi il caso Greenhill: sono sicuro che per ogni animalista ce ne siano 20 che pensano che Green Hill non sia uno scempio, poiché allevamenti del genere esistono non in Laos ma in tutta Europa. Solo che questi arrivano in mille da tutta Italia e sembra che l’opinione pubblica voglia chiudere l’allevamento: BALLE DA PESSIMO GIORNALISMO

  23. Non sono un utente registrato in facebook, ed è la prima volta che invio un commento, spero venga letto.Premetto che ero presente all’incontro al teatro Piccolo e vorrei rispondere con altrettante domande ai vari signorNo:
    1) 30 pio’ di capannoni facenti parte di un preciso insediamento industriale non sono da paragonare a centri logistici fantasma o centrali varie, ma rappresentano un preciso progetto, o sbaglio?
    2) Lavoro in un azienda che a pieno regime muove 400 camion a settimana, volete licenziarci tutti? Quando uscite per gli happy hours andate tutti a piedi o con il macchinone del papi?
    3)Sapete quanti controlli vengono fatti in un macello di queste dimensioni dai vari enti preposti?
    4)Posso sapere la maggior parte di voi che lavoro fa? I contratti mica li inventa Pini!!
    Se i manerbiesi( e anche gli altri italiani bamboccioni) non vorranno fare questo tipo di lavoro troppo umile, gia’ voi siete ormai cittadini di alto livello e aspirate tutti ad un bel posticino con cravatta di seta e ore disponibili da dedicare a facebook per scrivere dei fatti vostri…., non c’è problema ci penseranno gli extracomunitari i quali hanno tutta la mia stima, perche’ con loro lavoro tutti i giorni, e a voi/noi non restera’ che diventare loro maggiordomi (poi si che si ride parlando di contratti). Vorrei concludere parlando di morti, questi sono i loro nomi:
    OCEAN – MARZOTTO – MERAS – CITMAN………….Non li conoscete? Non c’è problema ci sono centinaia di disoccupati ai quali chiede informazioni.
    NICOLA

  24. Perfetto Nicola.
    Mi permetto di aggiungere solo un’altra domanda a chi dice no:
    ma se anche costruissero un’industria pulita, verde, green, di pannelli solari, o di pale eoliche, o arrivasse Apple ad assemblare il figo Ipad piuttosto che gli sporchi maiali, bene, con che cavolo pensate che trasporterebbero questa merce? A mano??? Suvvia!
    Lamentatevi con la politica che non costruisce ferrovie e non trasporta la gomma su rotaia, non con chi cerca di fare impresa, nonostante tutto.

  25. A me basterebbe che gli venissero trattati con rispetto e dolcezza e con il minimo delle sofferenze mentre vengono uccisi, trovando il modo migliore per una uccisione civile, senza aspettare che tutto il mondo diventi vegetariano e vengano aboliti i macelli cosa che non succederà

  26. Il grande saggio Yajnavalkya (indiano) scrisse che tre sono gli orrendi crimini commessi da chi fà strage di animali per mangiarne la carne: 1) si appropriano di una vita innocente , 2) infliggono sofferenze ad animali innocenti durante l’atto dell’uccisione , 3) defraudano gli animali delle energie che spettano loro di diritto , macellandoli.
    La punizione di questi tre crimini – prosegue l’antico saggio – sarà caratterizzata da venti nuove rinascite con morti premature e dolorose , per il primo; dolore, sofferenze e infelicità, che si tramuteranno in ansie , tensioni e ostilità, per il secondo; salute cagionevole che porterà ad una vita inutile, per il terzo.Speriamo che la coscienza di queste persone si risvegli … cordialità Gloria

  27. Mai sentito che l’uomo è un fruttariano non solo vegetariano??? il fare soldi su vita altrui non è una buona cosa e ci si pagano le conseguenze DOMANI, quello che dico non è una cosa detta da chi sa chi, ma scienziati hanno studiato l’uomo ed han detto che non è onnivoro, ma un vegetariano e più precisamente un fruttariano Om Namah Shivaya PACE e AMORE siano con voi

  28. Il mondo e’ completamente impazzito e fuori dalla grazia di Dio. Invece di progressare, si torna indietro alle epoche dell’ impero romano quando Caligola ere imperatore.

RISPONDI