Gardone Val Trompia, sequestrati 63 chili di hashish. Arrestati gli spacciatori marocchini

0

Da Bolzano a Gardone Val Trompia. La Polizia del capoluogo trentino ha dovuto arrivare fino in Valtrompia per individuare e arrestare la banda di spacciatori marocchini che marchiava le panette di hashish con il simbolo di un pesce. Pesce che non ha tardato ad abboccare all’amo degli investigatori, insospettiti dall’insolito tenore di vita di un cittadino marocchino di 35 anni residente a Bolzano, Khalil Saouti. La <puzza> di pesce ha portato i poliziotti prima a Merano, dove hanno arrestato due marocchini e sequestrato un chilo di droga, e solo successivamente a Gardone Val Trompia, dove nascosti in un pneumatico da camion i poliziotti hanno trovato 63 chilogrammi di hashish e hanno arrestato il resto della banda.   

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Altri da mantenere nelle nostre patrie galere. 250 euro la retta giornaliera. Lo stipendio di un operaio di una settimana di lavoro. Grazie a tutti.

  2. Vai con l’imitazione prima che arrivi l’originale:"Razzisti,fate schifo,siete vermi della terra,dovete nascondervi ecc ecc".Fine imitazione.PS:Amico sinistro ieri sera a siena un marocco ha violentato per 5 ore una ragazza dopo esserle salito in macchina mentre era ferma,vuoi dare la tua "utilissima" solidarietà alla ragazza anche in questo caso come hai fatto per le ragazze di palazzolo dopo aver inveito come sempre contro i pericolosissimi razzisti?

  3. " colpa dei sinistri se gli immigrati vengono quì, perchè li invitano a venire quì, li coccolano e poi li difendono con i loro amici giudici. se fossimo noi al governo queste cose non accadrebbero, tolleranza zero e tutti a casa. siamo già stati al governo? da 20 anni? non abbiamo fatto nulla? anzi è peggio? come mai? sarà colpa dei sinistri. "

  4. apperò…..63 kili,mica male questi lavoratori marocchini, benvenuti in italianland dove fare gli imprenditori in questo settore pare altamente redditizio…..rischi pochi, pene zero….quindi avanti così in questa nuova repubblica dell’islam , direi succursale del maroc ormai . ( NEL LORO PAESE LI IMPICCANO QUI’ DA NOI INVECE PROSPERANO E SI MOLTIPLICANO )

  5. Non mi risulta che la pena per la detenzione di 63 kg di droga sia zero. A meno che si voglia fare del qualunquismo fuori luogo. Sull’impiccagione: fanno bene loro ad impiccare la gente o facciamo bene noi a non farlo? In altre parole, dovremmo forse prendere esempio noi da chi fa peggio?

  6. In Marocco la pena di morte non è prevista per i reati legati allo spaccio di droga. E per fortuna, dal 1993, pur essendo ancora presente nel Codice Penale per altri gravi reati, non è mai più stata applicata.

  7. Decidersi una buona volta a legalizzare le sostanze prosciugando così il mare di criminalità nel quale nuotano gli squali dello spaccio, stranieri o italiani che siano? Sai quanto risparmio…

LEAVE A REPLY