Da Paratico tre grandi ospedali per i più poveri del mondo. E un appello per trovare nuovi benefattori

    15

    L’associazione Oasi mamma dell’amore Onlus, con sede operativa a Paratico, da anni è impegnata nella cura dei più poveri tra i poveri. In particolare sono stati fondati due ospedali in Africa e uno in India, ma sono state sostenute anche altre strutture in Terra Santa ed America Latina. In Italia, ancora, l’associazione è impegnata concretamente con azioni di supporto alla Caritas, a diverse associazioni e a comunità di recupero. Grazie ai contributi dei benefattori e alle aziende sono state aiutate 450 famiglie alla settimana. A Paratico e a Carbonate (in due centri gestiti direttamente dall’associazione) vengono distribuiti con il servizio “porta aperta” sorrisi e aiuti. “Alcuni anni fa”, spiega una nota dell’associazione, “si pensava molto di più ai poveri con adozioni a distanza, aiuti alle Caritas e donazioni, ma ora purtroppo la paura ci ha fatto diventare un poco egoisti. Abbiamo tante ragioni, la crisi, un futuro incerto, ma a loro, ai poveri, chi deve pensare? Noi dell’Oasi”, conclude il comunicato, “vogliamo sforzarci e arrivare a tutti coloro che soffrono con animo evangelico. La tua goccia, la mia goccia… la goccia di ciascuno formerà il grande mare dell’amore”.

    CAMEROUN: l’Ospedale di Zamakoe è stato fondato nel 2001, sono stati celebrati da poco i 10 anni di fondazione con una visita privata presso il Centro di un Cardinale da Roma. Oltre 10.000 servizi gratis ogni anno ai più poveri.

    GABON: l’Ospedale di Oyem ha visto la posa della prima pietra proprio il 10 novembre 2011 e inizieranno i lavori i primi giorni di gennaio. Alla celebrazione era presenti migliaia di persone che attendono ora una risposta concreta per i più poveri.

    INDIA: l’associazione sta costruendo un Ospedale ad Umden nello stato del Meghalaya a favore dei più poveri tra i poveri. Qui 31 villaggi, circa 25.000 persone sono senza assistenza medica. Sempre in India nello stato dell’Andhra Pradesch si stanno costruendo pozzi per dare acqua ai poveri villaggi. Ad oggi sono 10 pozzi costruiti.

    BURUNDI: l’associazione sta aiutando Padre Vittorio e Suor Sandra a finire la costruzione della Casa della gioia a Bugjmbura in Burundi. Mancano ancora fondi ed entro marzo 2012 questi bambini devono trasferirsi dalla vecchia casa a questo nuovo centro.

    Per ogni aiuto è possibile chiamare il numero 333.3045028, mandare una mail a info@oasi-accoglienza.org o visitare il sito web: www.oasi-accoglienza.org

    Comments

    comments

    15 COMMENTS

    1. ma, qualcuno riesce a fugare i miei dubbi? non è la stessa associazione fondata da quel personaggio che periodicamente vede la Madonna (santa lei e beato lui!) ma che ciò non l’ha salvato dall’avere una condanna per circonvenzione di incapace, accusato di essersi appropriato in modo scorretto di beni altrui?

    2. Credo che il "personaggio" che merita rispetto meriti davvero tanto per le opere che ha fondato. Don Milani diceva: che forse a fine giornata tutti abbiamo un po le mani sporche. Le condanne? Credo che il signore dibbioso debba informarsi meglio e vedere anche le carte dell’appello! Anche Gesù Cristo era stato condannato, così mi pare… CONOSCERE PRIMA DI GIUDICARE! Ciao

    3. Al dubbioso che scrive ricordo una frase di Gesù… "non guardare la paglizza nell’occhio del fratello… ma guarda la trave che c’è nel tuo occhio…" conosciamo bene il fondatore di questi progetti… Sposato, lavoratore, con 3 figli, molto molto serio… che veda la Madonna lo saprà meglio lui, santo… possiamo aspettare… ma davvero un GRANDE uomo. ciao. Don Franco

    4. ABBIAMO A DISPOSIZIONE 50.000 OMOGENEIZZATI DI CARNE A NOI DONATI PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’.
      LE CARITAS DI VILLONGO, ERBUSCO, ADRO, COLOGNE, PARATICO E COCCAGLIO AVRANNO A BREVE UNA SCORTA DA DISTRIBUIRE ALLE 500 FAMIGLIE CHE AIUTANO OGNI SETTIMANA. CHI VUOLE USUFRUIRE DEL SERVIZIO "BANCO ALIMENTARE" PUO’ PASSARE DIRETTAMENTE A PARATICO LA MATTINA DALLE 9 ALLE 12.

    5. VAI AVANTI COSI’ MARCO!!! SANTO SUBITO… MA CAMPA ALMENO 100 ANNI… ABBIAMO BISOGNO DI TE E DI TUTTO IL BENE CHE FAI AGLI ALTRI…

    6. è esattamente lui dubbioso.. domanda per tutti i presenti.. come vi spiegate l’utilizzo e la necessita della mega villa ristrutturata e allargata ( di molto! ) in Paratico? secondo voi è utilizzare i soldi dei caritatevoli in modo inopportuno??!!!

    7. La "mega villa" come dici tu, "testimone", è quella di VIA GORIZIA 30 ed è proprietà dell’ASSOCIAZIONE. Sai quello che avviene dentro questa casa? Accoglienza di studenti stranieri che non possono pagarsi gli affitti, raccolta di generi alimentari per le 500 famiglie che Oasi aiuta, accoglienza di anziani soli ecc… Forse chi ha lavorato in questo ampliamento crede al progetto e lo ha fatto a GRATIS! Sei geloso? Vivi e lascia vivere… a proposito a casa tua, caro "testimone" quanta gente accogli? Guarda il sito e vedi che i fondi vanno in AFRICA, INDIA, ECC… non è una falsità ma una realta!

    8. ok piero.. secondo te in un centro abitato si può fare una casa accoglienza???!!!! se davvero ospitasse gente non potrebbe.. infatti solitamente le strutture adibite a ciò si trovano in campagna o in zone NON residenziali! basta passarci davanti ogni tanto, mai visto nessuno.. al di fuori della famiglia e dei volontari ( che lavorano a gratis)…. e poi non capisco perchè voi con tutta sta carità cristiana siate così acidi anzichè spiegare con amore la situazione.. mha! di invidia non ne ho proprio.. dubbi molti!

    9. Bè, che ti danno fastidio? Ospitano le persone nel rispetto delle regole, pagano le tasse… non vedo motivo vadano in campagna… non è una comunità di recupero o altro… La Shalom di Palazzolo per esempio per scelta è in cambagna ma nulla gli impone di fare quello che fanno in zona residenziale. Scusa ma che famiglia vedi? Volontari che lavorano gratis… non capisco perchè fai questo riferimento… Scusa la mia acidita ma non ne ho proprio… solo che accusare sono tutti bravi ma a fare ci sono sempre mille critiche. Che dubbi hai caro "testimone"… se passi davanti a loro, fermati e parla con loro… nessuno ti aggredirà, non ci sono cani feroci… ma tanta brava gente… Comunque di volontari e soci l’Associazione ne ha circa 400 e oltre 25.000 simpatizzanti… i conti tornano a noi che conosciamo da vicino la cosa… Ciao e buon fine settimana.

    10. Ciao "testimone"… le cose non stanno come dici tu… meglio quando passi ti fermi a conoscere meglio la cosa e soprattutto se sei di Paratico, ringrazia Dio che c’è gente al mondo che si preoccupa e aiuta gli altri… ciao ciao

    11. La carità fanno bene a farla ovunque OASI si trovi… Il rispetto degli altri loro lo hanno, ma mi risulta che pochi rispettano loro… Avanti tutta amici dell’OASI, Gesù è andato in croce per noi…

    12. COMUNICATO: ASSOCIAZIONE OASI
      ABBIAMO A DISPOSIZIONE 50.000 OMOGENEIZZATI DI CARNE A NOI DONATI PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA\’. LE CARITAS DI VILLONGO, ERBUSCO, ADRO, COLOGNE, PARATICO E COCCAGLIO AVRANNO A BREVE UNA SCORTA DA DISTRIBUIRE ALLE 500 FAMIGLIE CHE AIUTANO OGNI SETTIMANA. CHI VUOLE USUFRUIRE DEL SERVIZIO "BANCO ALIMENTARE" PUO\’ PASSARE DIRETTAMENTE A PARATICO LA MATTINA DALLE 9 ALLE 12.

    13. Gentile "indignata", sai quante denunce vengono fatte in Italia ogni giorno? Ma cosa centra con quello che è l’articolo di questa splendida associazione. Vedi cosa hanno fatto in 10/15 anni? BRAVISSIMI… e se pestano sui loro piedi fanno bene a difendersi. Un amico AVVOCATO

    14. non importa, inutile fare nomi. io non ritengo questo un atto d’amore da parte di nessuno.. non importa, io gli occhi li ho aperti.. a voi le vs decisioni. salve

    LEAVE A REPLY