Via Odorici, Comitato residenti per il futuro del centro storico: “Ora è bella e vivibile. Grazie Comune”

0
Bsnews whatsapp

C’è gente che ama troppo il suono della propria voce, che crede che la politica si faccia solo puntando il dito, gente troppo presa a criticare gli altri per fare, metterci faccia, passione e impegno, gente che ora ben si guarda, semplicemente, dal dire: grazie Comune, grazie Circoscrizione centro, grazie Mario Labolani. Quando il progetto è stato presentato alla cittadinanza qualcuno non ha voluto sentire le ragioni degli esperti o le spiegazioni dei professionisti. Poco importava che si volesse realizzare un’opera a favore di anziani, bambini, portatori di handicap, residenti: bisognava criticarla a priori. Oggi la strada che costeggia i giardini è piacevole da percorrere, spaziosa, illuminata e pulita. Poteva essere così anche il parco, con più alberi, sicurezza, spazi e servizi. Ma i soliti, sordi ad ogni dialogo e spiegazione, hanno dovuto come al solito alzare un polverone. Senza nulla recriminare il Comune ha mantenuto le promesse, fatto, non ciarlato. E il risultato è sotto gli occhi di tutti. C’era bisogno di tante chiacchiere e critiche? C’era bisogno piuttosto solo di un po’ più di fiducia in chi ci governa, in chi vive la città e il quartiere e, tanto per essere chiari, non uno dei soliti criticoni arraffa preferenze e sputa sentenze che hanno accompagnato questa vicenda con polemiche e cartelli e che non si vede mai con il cane, i nonni o i figli in via Odorici! Siamo stufi di chi cerca solo la polemica per partito preso, ora la parola la vogliamo prendere noi, ora che i fattici danno ragione!
 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Questo è il comitato personale del povero Labolani che si è trovato contro un intero quartiere che non gli ha consentito di depredare le risorse comunali come lui avrebbe voluto, oltre a distruggere, l’unico boschetto di olmi, lì da settant’anni, presente nel centro storico di Brescia. Dicevano che gli oltre 50 alberi erano ammalati ed, invece, nel nuovo progetto, ne toglieranno solo una decina. La prossima uscita del "comitato segreto" sarà sul "cubo bianco" di piazza Rovetta nella speranza di poter far tirar fuori soldi non necessari al Comune. Intanto, lui, l’assessore ai lavori pubblici(?) ci riprova, ma neanche i suoi soci sono d’accordo. Che pena.

RISPONDI