Controlli antiprostituzione a Mazzano. Fogli di via per undici lucciole rumene

0
Bsnews whatsapp

Undici fogli di via temporaneo. E’ questo il risultato degli ultimi controlli delle forze dell’ordine lungo le vie del sesso, in particolare nel territorio di Mazzano. I militari della locale stazione hanno identificato undici donne, quasi tutte rumene e dunque con il diritto di circolare liberamente in Italia. L’unico provvedimento possibile, contro di loro, è infatti il divieto – motivato e temporaneo – di far ritorno nel Bresciano. E così è stato fatto. Ma se molte lucciole erano giovanissime, altre erano in servizio nella zona da tempo. E erano già state colpite da provvedimenti simili.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. chiamiamoli puttanieri anziché clienti. molte ragazze sono costrette a prostituirsi. gran parte delle prostitute hanno subito violenza e abusi fin da bambine. e continuano a subire violenza dai criminali che organizzano il giro e dai puttanieri, criminali anche loro. se compro una radio rubata mi condannano per ricettazione, se vado con una schiava/prostituta non sono punibile. vi sembra logico?

  2. I casi che ha citato sono certamente da delinquenti. Ma se una donna, adulta, in piena libertà, decide di prosituirsi non vedoperchè non lo possa fare. E se degli uomini decidono di frequentarla perchè preferiscono pagare per avere qualche momento di benessere senza ulteriori implicazioni, non vedo perchè non debbano poterlo fare. Se compra la radio che vuole in un normale negozio, nessuno le dice nulla…

  3. La prostituzione, come attività non su strada, è già perfettamente legale (il reato è lo sfruttamento), ma siamo troppo ipocriti e soffriamo della sindrome NIMBY (Not In My Back Yard – Non Nel Mio Giardino), quindi tutti pronti a dire "sì alla prostituzione legale", "che male c’è?" e via banalità di questo tipo ma se 4 ragazze decidessero di esercitare, liberamente, nell’appartamento di fronte al nostro faremmo di tutto per impedirlo. Non parliamo poi di chi, come il commentatore "Sì" afferma il diritto degli uomini a "pagare per avere qualche momento di benessere senza ulteriori implicazioni": vorrei sapere cosa farebbe se sua moglie o sua figlia decidessero liberamente prostituirsi…

  4. però (questo lo dicono le indagini specialistiche) la grande maggioranza delle prostitute (anche quelle non costrette) hanno subito abusi da bambine. sono quindi persona fragili, facilmente orientabili e la società deve proteggerle impedendo che si prostituiscano. inoltre anche dove la prostituzione è legale, di fatto la criminalità organizzata è sempre presente ed immette nel giro una buona percentuale di schiave. chi va con una prostituta deve sapere che alimenta lo schiavismo e contribuisce al giro di criminalità. per questo ritengo che i puttanieri siano criminali. da punire duramente.

  5. facciamola più breve .
    tantissime di queste lo fanno per libera scelta, battono finchè possono e se le beccano cambiano città. i soldi se li mandano a casa dove fanno la fame, inventandosi che sono lavoratrici nel nostro paese. di queste che lavorano a moltissime interessano i vestiti, l iphone, e la bella vita in italia, ben sapendo che la " merce " tira nonostante le leggi che si aggirano quando e come si vuole, inutile fare i discorsi che ci sono i papponi che le menano….è vero anche questo, ma vale per le nigeriane sopratutto xchè x obbligarle le sequestrano il passaporto e le fanno i riti vodoo che le terrorizza, per quelle dell’est che possono muoversi liberamente in europa non è così, perchè scelgono di fare questo mestiere piuttosto che a mille euro per fare la cameriera !!!! Sono finiti i tempi degli anni 90, quando ogni lucciola aveva il pappa, adesso lo fanno con spirito d’impresa e dopo aver racimolato tanti bei soldi, o tornano a casa o cambiano subito città in italia così da continuare nella professione più redditizia del mondo !

  6. Tantissime quante? Hai dei dati certi o parli perché lo dicono al bar? Quali sono le fonti che ti portano ad affermare questo? Hai mai provato a frequentare qualche associazione che si occupa di queste persone o a parlare con qualche membro delle Forze dell’Ordine? Se conoscessi la realtà eviteresti di scrivere sciocchezze.

  7. Io infatto non ho detto "che male c’è", l’ha detto lei. Se "mia moglie" decidesse di fare la prostituta, evidentemente non sarebbe più mia moglie: non so poi lei che concetto abbia del matrimonio. Se "mia figlia" decidesse di fare la prostituta, non sarei ovviamente contento perchè non lo trovo un bel lavoro. Non sarei contento nemmeno se facesse altri lavori, che non sono per me bei lavori (e ce ne sono molti): però resterebbe comunque una sua libera scelta, pari alle mille altre che una figlia adulta può liberamente fare indipendentemente dalla contentezza dei suoi genitori. Ripeto: se liberamente e senza contorno di reati un uomo e una donna adulti e consapevoli decidono di passare momenti piacevoli insieme dietro compenso, mi spieghi lei che diritto dovrebbe avere di impedirglielo?

  8. Chi fa notare che molte prostitute vivono in stato di costrizione e di sfruttamento, ha ragione. E nessuno si sogna di difendere quello stato di cose, che è illegale e va combattuto. Mi spiegate che effetto ha il "foglio di via"? Che i loro sfruttatori le portano nel veronese. Con tanti saluti a tutti i bei discorsi. Se si vogliono combattere violenze e sfruttamento, credo siano altri gli strumenti da adottare. Questi fanno solo vedere che "si sta facendo qualcosa", anche se di fatto sono provvedimenti privi di efficacia. Se poi "la gente" è contenta così, niente di male…

  9. le fonti sono semplici, basta essere dell’ambiente e avere le confidenze delle signorine !
    se ne sbattono dei pappaoni, le più si pigliano l’appartamento strapagandolo piuttosto che stare in strada dove è vietato , quindi se alle associazioni si rivolgono 10 mila di queste signorine che sono costrette, ce ne sono almeno altre 100 mila che lo fanno liberamente sul tutto il suolo cittadino, cambiando città quando lì si è bruciate e continuare bellamente in altri luoghi ameni e così via…..basta leggere i giornali per vederci annunci di signorine e su internet, dove pullulano le inserzioni tutte a docmicilio…. e queste sarebbero quelle costrette dai papponi ? ma dove vivi ?
    vivi in un mondo che vede solo la parte della realtà che a te scandalizza e ti fa sentire buono nell’animo, ma la verità delle cose è questa….parli dei membri delle forze dell’ordine, mi fai ridere perchè dovresti sapere come va il mondo e molti di questi sono i " veri protettori " delle signorine perchè se le fanno gratis !!!!

RISPONDI