Evade il Fisco per due milioni di euro, denunciato un imprenditore bresciano. La tecnica? Fatture false di ditte vere

11

Ancora un evasore, ancora un imprenditore bresciano. Questa volta, il <dribblatore> del Fisco si inventava fatture false clonando la denominazione di ditte realmente esistenti ma all’oscuro di tutto. L’ha scoperto la Guardia di Finanza di Lodi indagando sull’attività di un imprenditore bresciano di Coccaglio, titolare di tre imprese, una ad Ospedaletto Lodigiano e le altre due nel bresciano. In seguito ad un controllo in una delle ditte di sua proprietà, le fiamme gialle hanno scoperto che il bresciano ha evaso oltre due milioni di imposte e non ha versato l’Iva per almeno un milione e mezzo. L’imprenditore, attivivo nel settore dei trasporti, è stato denunciato alla Procura per produzione, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti

Comments

comments

11 COMMENTS

  1. Certo che su al nord per criminalità si è come giù al sud! Rubano ai poveri per farsi più ricchi. Robin Hodd dove sei?

  2. E intanto la Lega fa la legge harlem … ma se con gli evasori di questi ultimi 10 giorni potevamo evitare tutti i tagli al sociale …. vota somaro lombardo vota ….

  3. un delinquente vero. toglie soldi a tutti noi, soprattutto a chi ne ha bisogno, i bambini, gli anziani, i malati. ma i giannizzeri di rolfi non ne beccano mai nemmeno uno di questi delinquenti? sono peggio dei sans-papier questi. o no?

  4. Le carceri statunitensi hanno dei bracci riservati agli evasori fiscali. Perchè la lega non li propone anche in padania ? ( dando ovviamente la precedenza ai residenti al nord )

LEAVE A REPLY