Vigili, controlli a tappeto nella zona Nord della città

0

Nella giornata di giovedì 16 febbraio la Polizia Locale ha svolto uno specifico servizio di controllo della zona nord della città che ha visto la presenza di complessivamente 23 agenti che hanno tenuto monitorata l’area compresa fra i quartieri san Bartolomeo, Casazza e Mompiano al fine di contrastare fenomeni d’inciviltà, spaccio di sostanze stupefacenti, comportamenti illeciti durante la guida e al rispetto delle norme commerciali.

L’intervento si è svolto dalle ore 14.30 alle ore 19.00 e per quanto riguarda l’attività stradale ha portato al controllo di 108 veicoli per cui sono stati elevati 20 verbali di contestazione per violazione alle norme del Codice della Strada. In particolare sono stati elevati 7 verbali per mancato uso delle cinture di sicurezza, 1 per omessa targatura di ciclomotore dotato di vecchio contrassegno ed una per guida senza patente. Complessivamente sono stati decurtati n° 40 punti.

Gli agenti appartenenti al Nucleo di polizia commerciale hanno controllato 13 esercizi pubblici e altre attività presenti principalmente nelle vie Triumplina e dello Stadio.  Delle 13 attività controllate tutte sono risultate essere in regola tranne uno per cui è stato elevato un verbale per violazione del regolamento di Polizia Urbana (occupazione abusiva di suolo pubblico).

Il nucleo di Polizia giudiziaria, coadiuvata dall’ausilio dell’unità cinofila, ha controllato i parchi presenti nella zona e 5 appartamenti, segnalati come presumibilmente sovraffollati, risultati essere a norma. In un caso è stata trovata una donna di nazionalità ucraina, sprovvista di documenti per cui è stata accompagnata in via Donegani per le pratiche di identificazione.
Al termine del servizio è stato fermato un uomo di origine marocchina, classe 1963 e clandestino, che deteneva nelle tasche dei pantaloni 13 barrette contenete piccole quantità di hashish. Il marocchino è stato deferito in stato di libertà e denunciato a piede libero per possesso di stupefacenti.

Le due pattuglie presenti in forma appiedata hanno controllato le vie Ambaraga, Fontane, quartiere Mompiano, Casazza, via del Gallo, oltre alle farmacie presenti nell’ambito dei controlli previsti nel progetto “farmacie in rete”.

WWW.FABIOROLFI.NET

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bene. Facciamo due conti: 23 vigili in quattro ore e mezza hanno controllato 4,69 veicoli a testa; hanno fatto 0,87 multe a testa; hanno controllato 0,56 esercizi pubblici a testa, sanzionandone 0,043 a testa; hanno fermato 0,043 marocchini spacciatori a testa e identificato 0,043 ucraine a testa. Quindi se avessimo mandato i vigili in giro normalmente, senza l’operazione di "controllo a tappeto", mi volete dire che in un pomeriggio avrebbero controllato meno di 5 auto a testa e dato meno di una multa a testa? Mi sembrerebbe un po’ strano…

  2. Brescia fuorilegge per le PM10 con la gente che sta male e questi fanno i controlli pensando a ben altro, incredibili! Che paranoia.

  3. Per adesso mi pare che siano altri i "ciciarù". Perchè come ti ho dimostrato, i numeri dei comunicati stampa bisogna leggerli. Se ti sembra che controllare 5 auto a testa in un pomeriggio sia un risultato da sbandierare in un comunicato stampa, buon per te. Sinceramente io pensavo che se una pattuglia di due vigili si mette per quattro ore e mezza semplicemente a fermare le auto, ne controlla almeno una ventina. Poi è giusto che ognuno sia contento di quello che più gli aggrada…

LEAVE A REPLY