Credito al consumo, erogazioni in crescita nel Bresciano. Sfiorata quota 2 miliardi

0
Bsnews whatsapp

A fine settembre 2011 in Lombardia le erogazioni del credito al consumo mostrano segnali di ripresa rispetto al dato di fine marzo: +1,19% (marzo 2011 – settembre 2011), per un totale di oltre 17 miliardi di euro. Una ripresa del credito al consumo che ha riguardato quasi tutte le province lombarde. Monza e Brianza (+5,78% e 1,06 miliardi di euro), Pavia (+2,60% e 1,16 miliardi di euro in totale), Cremona (+1,90% e 630 milioni di euro) e Como (+1,86% e 1,05 miliardi di euro) le province a maggiore crescita. In aumento le erogazioni anche a Lodi (+1,80% e 467 milioni di euro), Varese (+1,75% e 1,71 miliardi di euro), Sondrio (+1,75% e 180 milioni di euro), Mantova (+1,48% e 674 milioni di euro), Bergamo (+1,21% e 1,7 miliardi di euro), Lecco (+1% e 502 milioni di euro), Brescia (+0,63% e 1,97 miliardi di euro. Stabile il dato registrato in provincia di Milano. Lo comunica Prestitempo, divisione del Gruppo Deutsche Bank specializzata nel credito alle famiglie, di cui è leader storico in Italia, in occasione del lancio di db contocarta. Una carta prepagata, ricaricabile fino a 50 mila euro – dotata di codice Iban – che incorpora le caratteristiche e le funzionalità sia di strumento di pagamento, sia di conto corrente di base, con il vantaggio di essere a zero canone nella fase di lancio promozionale.

Prestitempo nel 2011 ha registrato, in controtendenza rispetto al mercato sceso dell’1,7%, un aumento nelle nuove erogazioni di circa il 2%, confermandosi in cima alla classifica tra i leader del credito al consumo. In particolare, in Lombardia il trend è stato particolarmente positivo con nuove erogazioni per oltre 400 milioni di euro (di cui 34 milioni in provincia di Bergamo, 44 milioni a Brescia, 25 a Como, 15 a Cremona, 18 a Lecco, 8 a Lodi, 33 a Monza e Brianza, 120 a Milano, 11 a Mantova, 47 a Pavia, 6 a Sondrio e 40 a Varese).

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI