I sindacati degli agenti di Canton Mombello denunciano la cronica carenza di personale

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Un detenuto è scappato, calandosi con le lenzuola e poi scavalcando la recinzione. A piedi nudi, tra l’altro. Sembrerebbe una cosa d’altri tempi, impossibile da realizzare con le moderne strutture carcerarie. Già, ma quelle di Canton Mombello non sono per nulla strutture moderne, e per la fuga non si possono certo incolpare gli agenti che erano in servizio, vista la cronica situzione di carenza di personale. Il sindacato Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) non accetta alcuna polemica circa le responsabilità degli agenti e denuncia, ancora una volta, la difficile situazione in cui si trovano ad operare gli uomini nel carcere. Fa davvero impressione sapere che attualmente a Canton Mombello sono in servizio solo 15 agenti, a fronte di 500 detenuti. Circa uno ogni 33 carcerati. Un episodio tanto grave quanto l’evasione non è che la conseguenza di uno squilibrio così forte. Con soli 15 agenti in servizio, denuncia il sindacato, è dura controllare contemporaneamente tutte le torrette e le muraglie.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI