Bovezzo: Partiti (in ritardo di un anno) i lavori sull’ex Residence Prealpino

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) 48 appartamenti, di cui 36 in regime di canone sociale e 12 di canone moderato: questo quanto sorgerà sull’area dell’ex Residence Prealpino, un edificio (tristemente) noto ben oltre i confini provinciali, per non dire nazionali. A distanza di due anni dalla demolizione dell’edificio, avvenuta nel marzo 2010, lunedì sono partiti i lavori che entro la primavera del 2014 dovebbero vedere la fine. Un tempo moderatamente lungo, ma necessario per la realizzazione di 3.200 metri quadrati di abitazioni, perlopiù di piccola dimensione ma con tanto di cantina e garage.

La gara di appalto predisposta dall’Aler in accordo con Comune di Bovezzo, Comune di Brescia e Regione Lombardia, è stata vinta dalla Gabe Srl di Casalbuttano e Uniti, ditta cremonese che ha vinto applicando un ribasso del 13% sul costo totale, fissato alla fine in 2.877.363 euro (furono 32 le ditte in gara). La prima gara, ricordiamolo, risalente a un anno fa fu vinta da una ditta laziale che presentò un ribasso addirittura del 39%. Troppo per la reale sostenibilità dei costi, infatti i lavori non partirono nemmeno. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI