Alla Cisl va in scena la storia di una principessa del Risorgimento per un 8 marzo “rivoluzionario”

0
Bsnews whatsapp

Un’attrice e un fisarmonicista, Franca Ferrari e Davide Bonetti, per raccontare la storia e i pensieri di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, una delle donne che hanno fatto del Risorgimento quel momento storico straordinario riportato in primo piano dalle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Accade alla Cisl di Brescia (giovedì 8 marzo, ore 18) per iniziativa del Coordinamento femminile del sindacato di via Altipiano d’Asiago, 3.

In una società fondamentalmente maschilista come era quella della seconda metà dell’Ottocento, il riconoscimento a figure come quelle di Cristina di Belgiojoso è stato in verità assai scarso; di meglio non hanno fatto gli storici visto che difficilmente la si incontra nei libri di testo scolastici.

 

Lo spettacolo dà conto della passione e dell’intelligenza di una donna incurante del suo titolo nobiliare, protagonista, con una straordinaria autonomia di pensiero e di azione, del farsi della Storia.

Una proposta quella del Coordinamento femminile della Cisl per stare alla larga dai luoghi comuni e dalle banalità che di anno in anno sviliscono un momento che dovrebbe essere invece occasione di riflessione sul tema della parità, sui troppi maschilismi che riducono presenza e possibilità di espressione della donna nella società e nelle sue diverse articolazioni, compreso il mondo del lavoro.

 

L’ingresso è libero.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI