Marelli (Lega): “Invatec azienda d’eccellenza, non va delocalizzata”

0

Si è svolta oggi al Pirellone, durante la seduta della Commissione Attività produttive, l’audizione delle rappresentanze sindacali dell’azienda Invatec di Roncadelle (Bs). Nel merito è intervenuto il Consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Marelli.

"Mi sono attivato in prima persona – spiega Marelli – per consentire alle rappresentanze sindacali della Invatec di essere audite dalla Commissione Attività produttive del Consiglio regionale. Il caso di questa azienda d’eccellenza, che produce beni unici al mondo nel campo delle tecnologie biomedicali, è emblematico. Negli anni scorsi una grossa multinazionale americana, la Medtronic comprò la Invatec e adesso, nel nuovo piano strategico, si prevede di delocalizzare il grosso della produzione in Messico, mantenendo sul territorio bresciano soltanto il comparto della ricerca.

E’ bene specificare che questa è un’azienda ben funzionante ed economicamente sana che in questo momento offre lavoro a oltre 600 dipendenti. Se il piano di delocalizzazione dovesse essere portato a compimento i posti di lavoro a rischio sarebbero circa 300, ovvero la metà del totale.

L’audizione odierna è stata positiva perché ne è uscita l’intenzione, da parte dei membri della Commissione, a sottoscrivere una mozione bipartisan, da discutere durante le prossime sedute del Consiglio regionale. Il testo di questo documento è adesso in fase di elaborazione ma al suo interno si chiederà al Presidente Formigoni di farsi parte attiva, in sinergia con le istituzioni del territorio e il Governo nazionale, perché si ottenga un ripensamento in merito al piano industriale della Medtronic che – conclude Marelli – rischia di impoverire di una risorsa importante, non soltanto per il territorio bresciano, ma per l’intera nazione."

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Questi devono essere gli effetti di quell’internazional izzazione predicata in prima pagina oggi da quei pennivendoli di corriere brescia…

LEAVE A REPLY