“Prevenire è meglio che curare”, a Desenzano un progetto di comunicazione realizzato dagli studenti

0
Bsnews whatsapp

Si è svolto sabato, nell’Aula Magna "Doninelli" dell’Ospedale di Desenzano, l’incontro di presentazione dei lavori (lettere e cartoline) che gli studenti hanno creato pensando ai loro amici e alle famiglie con la finalità di coinvolgerli su un tema di grande attualità e per fornire loro informazioni sulla vaccinazione contro l’HPV.

L’Azienda Ospedaliera ha avviato il progetto “Prevenire è meglio che curare”, dopo averlo condiviso con l’ASL di Brescia, per farsi promotrice di un momento di riflessione sull’importanza della prevenzione sin dalla giovane età e per coinvolgere i ragazzi su un tema di grande rilevanza come è l’infezione da HPV. Il percorso ha coinvolto gli studenti in quanto la fase della vita che stanno vivendo è il momento giusto per una sensibilizzazione efficace sui rischi legati a questa malattia.

Il lavoro svolto con gli studenti ha messo in evidenza, oltre alla loro entusiastica partecipazione, anche un altro aspetto estremamente interessante. I ragazzi infatti hanno dimostrato di aver apprezzato la giornata informativa sull’HPV e sul tumore all’utero organizzata nelle fasi iniziali del progetto giudicando le informazioni ricevute indispensabili per la loro salute attuale e futura e, nonostante alcune difficoltà nel trattare questo tema con i propri compagni e con gli adulti, sono riusciti a produrre dei messaggi che mettono in evidenza il loro punto di vista verso la malattia e le possibilità di prevenzione.

I lavori sono stati aperti dalla Dr.ssa Annamaria Indelicato Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera che ha sottolineato “l’obiettivo del progetto è stato sin dall’inizio quello di trasformare i ragazzi in protagonisti nella lotta alla malattia rendendoli consapevoli dei rischi legati alla non attenzione verso il proprio corpo e direi che lo abbiamo pienamente raggiunto. Auspichiamo che anche altri Istituti del territorio possano ritenere interessante questo progetto e diventare così protagonisti in tema di prevenzione. Ricordo inoltre che a partire dal prossimo 2 aprile sarà attivo un Ambulatorio dedicato all’HPV pensato per le donne di età compresa tra 13 e 26 anni dove verranno fornite tutte le informazioni e le prestazioni di diagnosi e cura della malattia e dove sarà possibile effettuare la vaccinazione a tariffe agevolate.”

Tra i relatori la Prof.ssa Francesca Subrizi – Dirigente Scolastico dell’Istituto Bazoli, Clementina Ferremi – Referente territoriale per l’educazione alla salute del Distretto n. 6 dell’ASL di Brescia e gli studenti delle classi III del Corso per Operatore Grafico e Operatore Gestione Aziendale che sono stati i veri protagonisti della mattinata.

Si ringrazia il comune di Desenzano del Garda che ha creduto nel progetto e lo ha sostenuto contribuendo alla realizzazione dell’evento e gli studenti delle classi IV del Corso ad Indirizzo Turistico per l’attività di assistenza svolta in Sala durante la giornata.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI