Occhio agli scontrini fiscali, domenica di controlli della GdF. Già irregolari 80 esercizi su 190 e sugli scaffali merce contraffatta

5

Proseguono anche nella giornata di oggi, domenica 18 marzo, i controlli della GdF di Brescia contro i furbetti dello scontrino. Le fiamme gialle hanno dato avvio da vewnerdì a un “Piano coordinato di controllo economico del territorio” che proseguirà anche per tutto il fine settimana.

Ieri sono stati controllati 190 esercizi commerciali e sono state contestate 80 infrazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali. Sono poi stati sequestrati 1.060 capi di abbigliamento, pelletteria e scarpe: merce con marchi contraffatti di note case di moda. Denunciate due persone. “Il Piano in corso ha tra gli obiettivi non solo quello di tutelare gli operatori economici regolari dalla sleale ed illecita concorrenza degli abusivi e di coloro che vendono merci fuori norma – si legge in una nota delle fiamme gialle – ma anche l’obiettivo di evitare che gli esercenti che rispettano gli obblighi di emissione dei documenti fiscali finiscano con il risultare indebitamente svantaggiati rispetto a coloro i quali violano le norme tributarie”. 

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. I dati dell’articolo sono molto chiari : 1 – l’evasione è intorno al 50 per cemto. 2 – Le vetrine che vendevano prodotti con marchi contraffatti di chi sono ? Peccato non saperne il nome.
    Un grazie e buon lavoro alla Guardia di Finanza e a tutte le Forze dell’Ordine.

  2. ma non dovrebbero fare controlli anche i vigili urbani,o polizia locale agli esercenti???????o sono impegnati a contrastare lo spinello dell’extra!!!!!

  3. I commercianti dovrebbero ringraziare la Fiamme Gialle : quanto arrivaro loro gli scontrini e quindi il fatturato aumentano.

LEAVE A REPLY