Finanza, weekend di controlli tra città e laghi: beccati 135 furbetti dello scontrino

0
Bsnews whatsapp

Continua nel Bresciano "l’operazione Cortina" della Guardia di Finanza. Un weekend di controlli a tappeto, iniziato venerdì e che sta proseguendo anche questa mattina. Se venerdì le fiamme gialle avevano beccato non pochi furbetti dello scontrino in città (staccati ben 80 verbali su 190 esercizi commerciali controllati) ieri i controlli si sono spostati sul sul Garda e sul Sebino e in città. Complessivamente, nel corso dei due giorni di attività, sono stati controllati 350 esercizi commerciali e sono state contestate 135 infrazioni sulla normativa in materia di scontrini e ricevute fiscali. Sono state altresì rilevate 9 posizioni lavorative irregolari, che saranno oggetto di successivi approfondimenti.

Nei primi due mesi dell’anno, fanno sapere dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Brescia, le fiamme gialle hanno controllato 1.241 esercizi e contestato 495 violazioni in materia fiscale.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ci vogliono vedere morti noi artigiani e commercianti,perch&e grave; non vanno a vedere OTTOPIU en troveranno chi da lezione di ogni genere per 30,00 euro all’ora in nero o qualsisi tipo di attivita abusiva da chi svuota le cantine a chi effetua traslochi ecc. ecc. tutto rigorosamente in nero oppure su qualsiasi giornale nei famosi annunci COMUNICAZIONI PERSONALI incotri massaggi coccole da belle e giovani Matresse, prote apresentarvi regolare ricevuta fiscale…. No bisogna colpire chi per legittima difesa fa un po di nero vitale per i piccoli commercianti. LI hanno colpiti quelli che prendono stipendi d’oro e adesso si stanno mvendicando….se stai buono e non rompi tutto va bene altrimenti lo Sheriffo di Sherwoud ti verra scatenato contro. UN appello agli agenti della Guardia di Finanza colpite chi veramente con le truffe e raggiri e lacorruzzione ci sta rovinando e non chi tira a campare come noi piccoli….

  2. Nero vitale? Ma dove siamo? Se pensate che le tasse siano troppe prima le pagate tutte, poi fate una battaglia per abbassarle… Troppo comodo altrimenti. Ma siamo o no il paese dove tanti gioiellieri dichiarano di guadagnare 10mila euro all’anno e magari hanno 4 dipendenti? Ma va. Prima di dire certe cose pensate agli operai che campano con 1000 euro al mese e il "nero vitale" non possono nemmeno farlo….

  3. I commerciani dovrebbero ringraziare le Fiamme Gialle : quando arrivano loro gli scontrini e di conseguenza il fatturato aumentano. Anche del novecento per cento.

  4. E’ stato calcolato che l’evasione fiscale costa ai dipendenti e ai pensionati circa 1.000 euro in più di tasse all’anno. Evasori : le vostre tasse le paghiamo noi !

  5. Questi sono quelli che piangono sempre miseria alla faccia dei veri poveri diavoli che faticano ad arrivare a fine del mese. E andare a vedere le loro denunce dei redditi cos’altro ci direbbero?

  6. Sceriffo di Sherwood? Stai a vedere che adesso Robin Hood è dalla parte dei furbacchioni che piangono sempre miseria girando coi SUV e facendo gli sbrufù. Finalmente la legge comincia ad arrivare a colpire gli evasori fiscali che con le loro denunce riescono ad avere sconti su tutti i servizi alla persona quando la maggioranza arriva a fatica alla terza settimana del mese.

  7. tutti bravi a dar la colpa all’evasione seguendo come pecore quanto detto da politici e giornali, pensate bene a dove vanno le tasse che pagate; bisogna ibellarci contro la casta non solo politica ma di banche, assicurazioni petrolieri ecc e vedrete che queste cose non accadranno più

RISPONDI