Sabato l’Allergy Day, a Desenzano e Gavardo informazioni e test gratuiti

0

Sabato 24 marzo sarà celebrato su tutto il territorio nazionale l’Allergy Day promosso dall’AAITO (Associazione Italiana Allergologi e Immunologi Territoriali e Ospedalieri).

Negli Ospedali ed in numerose piazze italiane saranno presenti specialisti  per incontrare i cittadini e dare informazioni su come combattere l’epidemia del nuovo millennio.

Anche l’Azienda Ospedaliera di Desenzano ha aderito all’iniziativa come segue:

– presso l’Unità Operativa di Pneumologia dell’Ospedale di Desenzano dalle ore 9 alle 12.30 sarà possibile ricevere informazioni, effettuare gratuitamente eventuali test cutanei e/o prove di funzionalità respiratoria (senza prenotazione). Ulteriori informazioni chiamare il n. 030.9145222 (dalle ore 9 alle 12);

– presso il Servizio di Allergologia dell’Ospedale di Gavardo dalle ore 9.30 alle 12.00 sarà possibile ricevere informazioni ed effettuare gratuitamente eventuali test allergologici (prenotazione obbligatoria al n. 0365.378234)

In Italia si ammalano di allergie circa 10 milioni di persone, il 20-25% della popolazione, e circa il 50% presenta sintomi di allergia o riferisce di aver avuto almeno una volta nella vita un disturbo di origine allergica.

Le malattie allergiche influiscono negativamente sulla qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari ed impediscono, o limitano fortemente, le normali attività quotidiane e le prestazioni lavorative e scolastiche con una notevole riduzione dell’attività lavorativa e dei giorni di scuola che comportano 60.000 giornate di degenza ospedaliera con costi per ricoveri e cure assai elevati per il sistema sanitario.

Rinocongiuntivite, asma bronchiale e dermatite atopica sono le manifestazioni più frequenti, ma anche la sindrome orticaria-angioedema, le reazioni ad alimenti, a farmaci, a veleni di insetti ed alcune malattie professionali possono essere dovute a reazioni allergiche. Possono manifestarsi isolatamente o in combinazione variabile tra loro; spesso, ad una singola manifestazione, con il passare del tempo se ne possono aggiungere altre configurando la cosiddetta “marcia allergica” e, da localizzate, possono dare luogo a quadri generalizzati sino alla forma più grave e con pericolo di vita: lo shock anafilattico.

L’obiettivo della giornata è di contrastare ed arrestare lo sviluppo di queste malattie cercando di indirizzare i pazienti in un percorso diagnostico scientificamente codificato e dare suggerimenti terapeutici ottimizzati, secondo la medicina basata sulle evidenze.

Oggi esistono farmaci sicuri ed efficaci e nuovi vaccini contro le allergie che consentono non solo una riduzione di sintomi, ma anche la possibilità di interferire sull’evoluzione delle malattie allergiche.

L’accesso alla giornata è libero senza impegnativa.

Comments

comments

LEAVE A REPLY