Metrobus, il pressing di Paroli su Passera ha funzionato: dal Cipe 71,6 milioni di euro

0

In arrivo nuovi fondi per la metropolitana di Brescia. Il Cipe ha infatti sbloccato 71,6 milioni di euro per il metrobus (meno degli 80 milioni previsti ma fondamentali in un momento come questo). I fondi fanno parte di un pacchetto da 2,5 miliardi di euro. ”La maggior parte degli investimenti finanziati, infatti, e’ in grado di generare spesa nel breve termine, contribuendo cosi’ a sostenere la domanda aggregata nel corso dell’anno e a incidere positivamente sulla produttivita’ complessiva del sistema”.
Il Cipe – spiega la nota della Presidenza del Consiglio – ha approvato lo stanziamento di circa 2,5 miliardi di euro, tra fondi pubblici e privati, per nuove opere infrastrutturali e interventi di manutenzione straordinaria. Tra le principali opere finanziate, oltre ai 600 milioni di euro destinati agli interventi dei contratti di programma di Anas e Rfi per il 2012, figurano: 50,1 milioni per Strada Statale 38 in Valtellina, variante di Morbegno dal km 15 al km 17,5, che rende possibile un investimento di 280 milioni di euro; 71,6 milioni di euro per Metropolitana di Brescia, primo lotto funzionale Prealpino – S.
Eufemia; 70 milioni di euro all’asse stradale Lioni – Grottaminarda, di collegamento tra l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria e l’autostrada A16 Napoli – Bari, tratto tra lo svincolo di Frigento e lo svincolo di San Teodoro; 20 milioni di euro alla Strada Statale 172, cosiddetta ”dei Trulli”; 33 milioni di euro alla Strada Statale 106 ”Ionica”, dallo svincolo di Squillace allo svincolo di Simeri Crichi; 60 milioni di euro per l’HUB portuale di Ravenna.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Grande sindaco! E poi c’è ancora chi si lamenta. Corsini lascia sulla testa dei bresciani 400 milioni di debito per la metropolitana. Paroli trova il modo di onorarli e si fa dare 71 milioni dallo stato che in questo periodo taglia e non molla un euro a nessuno. Grande Paroli

  2. Nessuno la voleva e le critiche piovevano sulla metropolitana. Un costo pauroso per i bresciani. Per fortuna che ci ha pensato Paroli a sistemare le cose. Tiro un sospiro di sollievo. Grazie Adriano

  3. 2,5 mld di euro in totale dati dal cipe a tante opere pubbliche in ogni parte del Paese. Mi sembra proprio che questo governo non è vero che "non molla un euro a nessuno". L’importanza della metropolitana si comprenderà quando sarà attiva soprattutto se l’amministrazione comunale e l’azienda dei trasporti pubblici saprà riprogettare le linee in superficie mettendo al centro la linea metrobus e integrando tutto il sistema di trasporto! Speriamo che anche i cittadini capiscano l’importanza del trasposto pubblico che ogni giorno, con le tasse, tutti noi paghiamo!
    Speriamo che il metrobus non serva per raggiungere gli innumerevoli centri commerciali previsti dal nuovo pgt!

  4. Nessun trionfalismo, Paroli ha fatto il suo dovere. Piuttosto pensi a costruire un sistema di mobilità urbana attorno alla metro, invece di buttare via i nostri soldi in posteggi dannosi. Il peggior sindaco della storia di Brescia

  5. caro dovere ma dove stavi quando governava Corsini? Che danni ha fatto il prof. Paolo che ha buttato alle ortiche A2a e ci ha impegnati in un investimento da quasi un miliardo di euro (la metropolitana) dimenticandosi di trovare il modo di pagarla? Paroli, il migliore sindaco dopo Boni ha saputo risolvere il problema metrobus e sta sistemando anche i guai di A2a per quello che ancora si può fare… Grande Paroli, fortuna che ci sei tu seduto in Loggi. Mi auguro ancora per i prossimi 6 anni.

  6. Tranquillo la metropolitana non raggiungerà centri commerciali, per ora non è previsto che arrivi a Roncadelle dove l’ottimo sindaco PD ha progettato il più grosso centro commerciale della Lombardia e neppure arriverà sotto il Frecciarossa, splendido tempio del commercio voluto e realizzato da Corsini! Quelli si che sanno garantire il commercio!

  7. A volte bisognerebbe uscire dalla logica dell’opposizione politica strumentale e seplicemente congratularsi per il buon risultato, che poi è un buon risultato per la città. Paroli ieri ha incontrato il ministro Passera e oggi dopo mesi ci approvano il finanziamento richiesto… non importa la logica di partito: bravo Paroli ottima risultato da sindaco. Tutto qui.

  8. E’ una buona notizia. Resa possibile dalla richiesta unanime della politica bresciana (PD e PDL) di avere quelle risorse. Se non ci fosse stata la pressione congiunta di centro destra e centro sinistra non sarebbero arrivati, come non erano arrivati prima con il Governo Berlusconi..

  9. E’ vero non torna che A2a non dia più dividendi… e pensare che tutti i cittadini bresciani hanno ricevuto a casa la lettera dell’allora sindaco Corsini e del suo vice Morgano in cui snocciolavano i punti per cui la fusione era una gran cosa. Al secondo sta scritto che i comuni riceveranno sempre dividendi adeguati e corposi per le politiche comunali. Bell’affare ci ha fatto fare la precedente amministrazione. Ora governa Milano e non si vedono più i dividendi. Ottimo affare, Grazie Corsini.
    Per fortuna che c’è Paroli che invece di proclami e lettera ai cittadini ci ha fatto ottere questi soldi per la metro (voluta guarda caso da Corsini e pagata guarda caso da tutti noi bresciani che ora abbiamo sul coppino un gran bel debito).

  10. Ma che politica coesa di PD e PDL. Qui si tratta del sindaco che ha saputo promuovere la proposta quando c’era Berlusconi e poi è riuscito ha farsela onorare dall’attuale governo Monti.
    Tanto di cappello.

  11. Ma che politica coesa di PD e PDL. Qui si tratta del sindaco che ha saputo promuovere la proposta quando c’era Berlusconi e poi è riuscito ha farsela onorare dall’attuale governo Monti.
    Tanto di cappello.

  12. A2A-,chi può gestire con determinazione questa farsa?Paroli? o Bazoli e Passera?Non certo l’ottusità di Tabacci.RIMPIANGO CAPRA!!!

  13. Inoltre,rendano fattibile nel minor tempo possibile l’intreccio EST-OVEST sfruttando la linea ISEO-EDOLO già attiva,enorme risparmio con meno disagi con linea in superficie,vedi Bergamo Valle Seriana Tram…,diversamente il metrò nascerebbe "MONCO"

  14. 35 milioni di euro all’anno per trent’anni: questo è il costo del Metrobus in capo al Comune di Brescia. Un terzo si pensa di coprirlo con l’addizionale IRPEF, poi entrano in gioco i ricavi, il vero punto interrogativo che coinvolge l’interno piano di mobilità cittadino. Nuovi parcheggi incentiveranno l’uso delle auto, già terrificante, mentre quasi nulla si è fatto per cambiare davvero la cultura della mobilità nei cittadini. Il Metrobus sarà la vera spada di Damocle sulla testa delle future amministrazioni e delle prossime generazioni. Nel frattempo, i dividendi di A2A calano del 70%…Ricordatelo tutti i giorni a Corsini, Morgano e soprattitto allo zar della Leonessa, Ettore Fermi.

  15. Scusate mi questi commenti mi sembrano ancora faziosi delle vecchie ormai divisioni destra-sinistra. Io penso che un politico debba prevedere e lavorare affinchè in futuro la società sia dotata di mezzi per superare le difficoltà. La metro ha sicuramente un costo, ma è uno primo passo per reimpostare la mobilità di noi cittadini, qui la politica deve impegnarsi, nel far cultura. La mobilità privata (come succede in altri paesi e in città simili a brescia) è stata indubbiamente ridimensionata, perchè ha costi enormi che diverranno sempre più insostenibili oltre che inquinanti. Paroli hai preso quei soldi e hai fatto bene, Corsini per me hai fatto benissimo a fare la metropolitana. Poi ognuno ha la sua.

LEAVE A REPLY