Sanità, il Pirellone modifica le nomine dei direttori generali e introduce la vigilanza sulle farmacie

0
Bsnews whatsapp

E’ stato approvato nel corso della seduta di oggi della

commissione sanità e assistenza di Regione Lombardia, presieduta da Margherita

Peroni, il progetto di legge n.144, che introduce modifiche ed integrazioni al testo

unico delle leggi regionali in materia di sanità (l.30 dicembre 2009, n.33).  Le

novità riguardano i criteri per la nomina dei direttori generali e per

l’accreditamento delle Asl e delle aziende ospedaliere, nonché le commissioni di

vigilanza sulle farmacie.

 

"Abbiamo perfezionato la normativa sui controlli alle farmacie -ha detto Margherita

Peroni-, per rispondere ad alcune problematiche che ci erano state segnalate.

Abbiamo deciso così di prevedere che nella commissione di vigilanza ci sia un

farmacista appartenente ad un distretto diverso rispetto a quello in cui opera".

 

Per quanto riguarda la nomina dei direttori generali, sanitari, sociali e

amministrativi, invece "abbiamo perfezionato la legge in termini di semplificazione

e di innalzamento delle competenze" ha sottolineato la presidente Peroni.

 

 

 

Il progetto di legge passerà nelle prossime settimane all’esame del Consiglio.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. bene la vigilanza sulle farmacie,e sui medici di mmg no?o sugli ospedali nemmeno?o sulle parafarmacie o corner?suvvia,un po di parita’ di trattamento,giovani, andrebbe fatta………….an che su quelle online,ovviamente

RISPONDI