Doppia intimidazione a un militante della Cgil impegnato sul tema antidiscriminazioni

16

Atti intimidatori nei confronti di un militante della Cgil impegnato sul fronte antidiscriminazioni. E’ quanto denuncia, in una nota, la Camera del Lavoro di Brescia. "L’ingresso dell’abitazione dei familiari di un nostro compagno della città – si legge nel comunicato – impegnato da anni sul tema antidiscriminazioni, è stata ieri oggetto di atti vandalici dal chiaro intento intimidatorio. È la seconda volta che accade – denuncia la Cgil – già a metà gennaio era stata sfasciata la pulsantiera dei campanelli esterna al palazzo ed era stata messa una croce affianco alla targhetta riportante il cognome dei familiari del nostro compagno". Ieri l’episodio si è ripetuto e, come già era stato fatto a gennaio, è stato denunciato alle autorità competenti. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine.

 

"Non è la prima volta che si tenta di intimidire nostri compagni (basti pensare alle vicende di Adro) – prosegue la nota – attivi sul fronte antidiscriminazioni. Le due vicende sono diverse, ma evidenziano in modo chiaro la forte intolleranza che alberga in alcuni. Da parte nostra, oltre ad esprimere vicinanza ai familiari del nostro compagno oggetto delle intimidazioni, la sottolineatura sul fatto che non saranno certo episodi simili a interrompere la nostra iniziativa per fare in modo che diritti e doveri siano uguali per tutti. È nel nostro statuto, è nella nostra iniziativa quotidiana, è nelle mobilitazioni che promuoviamo sui temi del lavoro e della cittadinanza". 

Comments

comments

16 COMMENTS

  1. Quali sarebbero questi atti intimidatori?Una crocetta sul campanello?uhuhuhu paura….si consolino gli eroi della cgil che tutti i giorni a causa loro operai italiani subiscono ben di peggio perdendo il posto di lavoro in favore dei loro amici immigrati;per non parlare di quelli che subiscono furti e rapine….e loro giocano a coccolare gli immigrati.

  2. sei tu a non capire "…..sfasciata la pulsantiera dei campanelli esterna al palazzo …..". o sei un coccola vandali?

  3. Intolleranze alimentari?I veri intolleranti sono quelli della cgil che pretendono che risorse sempre piu ingenti destinate al welfare vengano spese per gli immigrati quando molti italiani sono alla canna del gas….se vogliono salvare l’africa partano e vadano in missione coi padri comboniani ma qui siamo in italia e la fetta di torta è sempre più piccola ogni giorno che passa.Se continua così ne vedremo delle belle.

  4. dal tono che usi potresti essere benissimo uno degli squadristi denunciati quí sopra. poi informati meglio: non esistono risorse destinate agli stranieri, ma caso mai alle persone in stato di necessitá. un bambino malato ha lo stesso diritto indipendentemente dalla razza. nella tua ignoranza inoltre ignori che gli immigrati producono molto più di quanto poi alla fine consumano. quindi mantengono anche te: parassita!

  5. Gli insulti che mi riservi e la pochezza,la banalità delle tue argomentazioni non fanno altro che confermare quello che in molti hanno capito:voi coccolaimmigrati siete stati lobotomizzati dal buonismo.Non importa quanti disoccupati ci siano,quanti mesi da aspettare per una visita all’asl,quanti soldi sperperati per "integrare&quot ; gli immigrati,per voi nulla importa,per voi siamo un paese ricco e prospero che ha le risorse per mantenere milioni di immigrati…a proposito,rivoglio i miei contributi visto che a sentire te la pensione me la pagheranno i rumeni che fanno le rapine in villa o i maghrebini che scippano.

  6. FIOM-CGIL , svegliatevi , esponenti , non rispecchiate i vostri tesserati , loro sono lavoratori , voi che li rapresentate siete fannulloni

  7. Esempio: ieri ero ad uno sportello ASL per pagare una prestazione medica. Davanti a me c’era un signore immigrato e l’impiegato gli spiegava che stante le detrazioni( cui poteva dimostrare di avere diritto), doveva pagare.. mi sembra fossero 30 € . Il signore immigrato non era per niente convinto ed ha finito per rivolgersi all’impiegato dello sportello accanto.
    Il problema è che evidentemente il signore immigrato ha in mano voci di corridoio " in Italia le prestazioni mediche sono tutte a gratis, specie per noi immigrati" .
    Chiaro che questo signore non sarà mai contento di quanto gli viene già generosamente riconosciuto. Il punto è che questo signore, massimo rispetto per carità, però ha attese ben oltre il ragionevole.
    Secondo me la CGIL si dovrebbe uniformare alla IGMetal tedesca….

  8. insomma secondo lei, bisogna pagare e stare zitti. il fatto che in Italia il 10% della popolazione possegga il 50% delle risorse disponibili e paga poco o niente di tasse, mentre noi dobbiamo pagare i ticket e tutto il resto, non le fa girare le p****?

  9. Sono sicuramente spesi bene invece i soldi (nostri) che vengono percepiti per esempio da alcuni amministratori in regione e non solo, vero?
    Nonostante la pochezza di chi li percepisce, che oltremodo se ne frega se ci sono italiani alla canna del gas tanto la loro fetta di torta se la mangiano ugualmente, questo si invece deve essere tollerato.
    Bravo complimenti.

  10. la Camusso e Landini non hanno tempo di comprare l’ovetto kinder , sono troppo impegnati ogni giorno in tutte le TV hahahahah

  11. …intanto il Bertinotti e il Violante se ne guardano bene dal rifiutare i benefit garantiti sicuramente fino al 2023. Motivo? Non sarebbe coerente dichiarano! Casini invece vuole dare l’esempio e li rifiuta (arriverà comunque a fine mese, non preoccupatevi). Intanto tutti in piazza a msnifestare contro quel governo che nessuno ha votato ma hanno voluto in tanti, in primis Napolitano con grande soddisfazione e bottiglie di spumante stappate davanti ad Arcore dai suoi seguaci della sinistra. Senza coerenza. Come al solito.

  12. Chi ha "aperto una indagine" ?
    La croce non farà parte della serie dei segnali che usano generalmente gli zingari per identificare e quantificare le case più o meno "visitabili&quo t; e/o protette e/o appetibili?
    …inda gare….

LEAVE A REPLY