Contraffazione delle merci, sottoscritto un accordo per contrastare il fenomeno

0
Nell’ambito dei lavori del Tavolo Interistituzionale per il rilancio del “Sistema Brescia”, è stato sottoscritto, in data odierna, presso il Palazzo del Governo, un protocollo operativo da parte dei componenti del gruppo di lavoro “Illegalità, concorrenza sleale e contraffazione”. 
 
Il documento in parola riassume le esigenze poste all’attenzione dai rappresentanti delle categorie economiche coinvolte (industria, artigianato, agricoltura, commercio) nel corso di riunioni tematiche finalizzate a conoscere e approfondire le problematiche afferenti i singoli settori.
 
Hanno apposto la firma al documento in parola, oltre al Prefetto – anche per le Forze dell’Ordine con specifiche competenze in materia (Guardia di Finanza, Nas, Nac e CFS) – anche il Rettore dell’Università degli Studi di Brescia, l’Assessore all’industria, all’artigianato e alle attività produttive del Comue di Brescia, Il Presidente dell’ACB, il direttore dell’Agenzia delle Dogane, il Segretario Generale della Camera di Commercio, nonché i responsabili delle associazioni di categoria (AIB, API, Confartigianato, Associazione Artigiani, CNA, Confcommercio, Confesercenti, ANCE, Coldiretti, CIA, UPA) e delle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL.
 
Obiettivo del protocollo è quello di realizzare modelli di intervento che, attraverso il contrasto della produzione e della commercializzazione di prodotti contraffatti, consentano alle imprese, di ogni settore di svolgere la propria attività in un mercato concorrenziale libero, ove siano garantite condizioni di flessibilità e competitività nell’allocazione ottimale delle risorse, nel rispetto delle norme.
 
L’accordo impegna tutte le parti, sia quelle istituzionali sia quelle rappresentative delle categorie interessate, a realizzare forme di stretta collaborazione nelle attività di accertamento e di analisi dei prodotti falsificati, nonché a porre in essere iniziative e strategie operative finalizzate alla tutela dei diritti di proprietà intellettuale dei marchi e dei brevetti.
 
Analoga attenzione sarà riservata alle produzioni agroalimentari tipiche e protette (DOP, IGP, STG, DOC, DOCG), nonché del “Made in Italy”.
 
Nei giorni successivi sarà predisposta un’integrazione all’atto di impegni in argomento che riguarderà appositamente il settore dell’autotrasporto, attesa la peculiarità delle problematiche che lo caratterizzano e il coinvolgimento di altri soggetti.  
 
Per perseguire le finalità condivise, sarà istituito un Osservatorio provinciale in materia di “Illegalità, concorrenza sleale e contraffazione”, con funzioni di analisi e monitoraggio dei fenomeni, di supporto alle attività di prevenzione e repressione degli illeciti, di comunicazione costante alle imprese e ai consumatori.
 
L’organismo in parola promuoverà, altresì, forme di collaborazione e di scambio di informazioni fra le Istituzioni/Enti preposti ai controlli, al rilascio delle autorizzazioni e fra gli Enti/Associazioni che forniscono assistenza e collaborazione alle aziende bresciane.
 
Degne di note saranno le attività che verranno realizzate allo scopo di agevolare l’individuazione di idonee soluzioni per il deposito – in sicurezza – dei prodotti sequestrati/confiscati e per lo smaltimento di quelli destinati alla distruzione, nonché quelle a carattere informativo e/o formativo, sempre per soddisfare le esigenze delle imprese e dei consumatori.
 
Il protocollo viene pubblicato sul sito istituzionale della Prefettura (www.prefettura.it/brescia) nell’apposita sezione dedicata all’accordo per il Rilancio del “Sistema Brescia”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY