“Sellero 100% rinnovabile? Non ci crediamo”. Tempi nuovi critica Legambiente

0

“Sellero è un Comune 100% rinnovabile? Nutriamo seri dubbi”. A dirlo è Severino Damiolini, esponente del gruppo consiliare “Tempi Nuovi”, che – con una nota – critica la ricerca di Legambiente che inserisce il Comune tra quelli totalmente indipendenti da carbone, petrolio e derivati.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

In attesa di una rettifica da parte dei vertici Regionali e Nazionali di Legambiente, esprimiamo viva soddisfazione per la ferma presa di posizione del Circolo Camuno dell’associazione in merito all’inserimento del Comune di Sellero tra i comuni 100% rinnovabili.

Siamo consapevoli di come l’enorme mole di dati elaborata nello studio renda sicuramente possibili degli errori di valutazione, chiunque però conosca anche solo marginalmente il nostro territorio, le vicende legate a Tsn ed in particolare all’approvvigionamento della centrale a biomasse (su cui già in passato la stessa Legambiente ha ricevuto segnalazioni poco lusinghiere) non può che nutrire dubbi in merito a questo riconoscimento.

Del resto bastava prendersi la briga di leggere il rapporto di Legambiente, per capire che qualcosa non quadra. Cosa che, almeno stando alle dichiarazioni rilasciate, non hanno fatto i nostri colleghi di maggioranza (facciamo notare ad esempio all’Ass. Bressanelli che la quota di energia prodotta da Geotermico assegnata al Comune di Sellero da Legambiente risulta pari a zero), che al contrario hanno dimostrato una incomparabile prontezza nel pavoneggiarsi per un riconoscimento che sanno bene essere assolutamente immeritato.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome